LA GERMANIA HA PAGATO 1,3 MILIARDI DI EURO ALLA TURCHIA DAL 2007




Di Robert Favazzoli
 La Germania ha pagato 1,3 miliardi di euro di aiuti alla Turchia sotto forma di aiuto per "incentivo per l'adattamento agli standard europei".
A comunicarlo in una nota è del Ministero delle Finanze tedesco, ripresa dalla Süddeutsche Zeitung.
Tali fondi sono stati erogati a rate a partire dall'anno 2007. Solo ne 2015 Berlino ha versato nelle casse di Ankara ben 133,7 miliardi di euro, l'ammontare complessivo previsto per il 2016 è invece di 133,4 miliardi.
La pubblicazione di questi numeri ha fatto insorgere le opposizioni tedesche, ma non solo. Anche all'interno della maggioranza si sono levate diverse voci critiche, in particolar modo dalla Csu, il partito gemello della Cdu di Angela Merkel ed espressione dell'elettorato conservatore della Baviera. I leader bavaresi, infatti, rinfacciano al governo centrale la mancanza di trasparenza e di democrazia del presidente turco Tayyip Erdogan.
I tedeschi hanno giustificato l'erogazione di tali fondi con la volontà di fornire alla Turchia i mezzi per colmare le discrepanze che la dividono con i Paesi europei per permetterle di avere tutte le carte in regola per entrare a fare parte dell'Unione europea. Le critiche, però, non hanno cessato di intensità, soprattutto perché la Germania si è negli ultimi mesi posta come broker tra la Ue e Ankara per 'negoziare' l'arrivo dei migranti.

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.