CALPESTA IL SUOLO DOPO 45 ANNI, LA STORIA A LIETO FINE DI UN ELEFANTE THAILANDESE

È probabile che dopo aver contribuito per anni alla distruzione del suo habitat naturale Wassana sia passata dall’industria del disboscamentodiventata illegalenegli anni ’80, a quella del turismo. «Non possiamo però esserne certi- ammette Lilli Ecmanis della WFFT- poiché l’elefante ha avuto molti proprietari diversi».  

La fondazione thailandese è venuta a conoscenza della situazione dell’animale mentre era impegnata a portare in salvo uno dei suoi compagni di lavoro. Ad attirare la loro attenzione è stato un grave ascesso sulla sua zampa, che il proprietario ha cercato di spiegare come un “problema passeggero”. L’elefante però non aveva mai visto un veterinario

Wassana avrebbe lavorato ancora per poco, il WFFT ha quindi deciso di garantirle una “pensione” serena. Dopo una raccolta fondi molto proficua è riuscito aportarla via dal campo della provincia di Ratchaburi, ma a quel punto i suoi problemi di salute si sono rivelati molti più del previsto.  

Le ferite aperte sulla fronte dovute agli strumenti utilizzati per tenere a bada questi animali in cattività le avevano provocato un’infezione. Non era mai stata lavata adeguatamente. Era denutrita e disidratata.  
Ma il passato difficile alle spalle e le condizioni di salute non hanno compromesso la sua integrazione nella nuova casa.  

«Non era spaventata, sembrava anzi curiosa di avvicinarsi agli altri elefanti e di scoprire l’ambiente circostante», racconta Ecmanis. «Wassana è incredibilmente amichevole», tanto che ha già legato con Jele, uno dei suoi simili. Può finalmentecamminare senza catene e seguire una dieta adatta a lei che pare gradire molto.

FONTE:http://www.lastampa.it/2016/07/23/societa/lazampa/animali/calpesta-il-suolo-senza-catene-dopo-anni-la-storia-a-lieto-fine-di-un-elefante-thailandese-ldwry76gwyFQZvHl14rVhJ/pagina.html

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.