MENTANA: 'IL NOSTRO COMPITO E' INFORMARE, NON CHIEDETECI DI CENSURARE LE NOTIZIE SUL TERRORISMO'



Di Salvatore Santoru

Da diverso tempo sta infuriando il dibattito sulla legittimità di dare notizie sull'avanzata dell'ISIS e del terrorismo islamista.
Diversi opinionisti sostengono che pubblicare video o anche darne notizia avvantaggia la stessa ISIS, mentre altri sostengono che l'informazione serve anche per prevenire il terrorismo.
Su questo dibattito, è intervenuto Enrico Mentana che su Facebook ha scritto un post in cui ha affermato che "Infuria il dibattito, più che legittimo, su quali notizie dare e quali no, quali immagini mostrare e quali no, che copertura dare a avvenimenti in corso, e così via. A mio avviso le linee guida sono quelle che dettano l'esperienza, la professionalità, il buon senso e il rispetto della sensibilità altrui. Subito dopo la strage di Nizza cominciarono a arrivarci immagini terribili di corpi a terra, che ci siamo ben guardati dal mettere in onda (e ci mancava altro)."

E ancora che  "C'è uno spazio per i fatti e uno per i commenti, che devono risaltare chiaramente come nostre opinioni. Ma non chiedeteci di censurare, di rinunciare all'informazione: voi potete farlo, non leggendo, spegnendo o cambiando canale, o scegliendo mediatori più affini. Un conto sono immagini o notizie gratuitamente impressionanti, che sono fuori dalla nostra missione, un conto documenti scritti o visivi che sono parte essenziale della narrazione dei fatti."

Inoltre, per spiegare meglio il concetto Mentana ha sostenuto che "Quante volte avete visto le immagini crude ed esplicite dell'attentato di Dallas contro Kennedy? Sono purtroppo una pagina di storia. Che senso ha, si chiede qualcuno, andare in diretta sui fatti di Monaco? Il senso di un fatto gravissimo che ha bloccato un'intera nazione, la più importante d'Europa, sigillando completamente una delle sue città principali per otto lunghissime ore. Se non lo avessimo fatto (come tutte le tv del mondo libero) saremmo venuti meno al nostro dovere informativo. Poi, certo, si può sbagliare, come tutti quelli che fanno con passione e senza risparmiarsi il loro mestiere. Ma i tempi difficili che stiamo vivendo esigono un grande impegno anche da chi fa informazione: sapendo che comunque fuori dal cantiere c'è sempre lo sfaccendato che ti guarda e ti spiega che i mattoni non si allineano così. Ma almeno ti tiene compagnia."

PER APPROFONDIRE:https://www.facebook.com/enricomentanaLa7/posts/10153904627157545

FOTO:http://www.huffingtonpost.it

1 commento:

  1. Ho trovato il sorriso è grazie al questo Sig. Muscolino GIOVANNI che ho ricevuto un prestito di 70.000€ nel mio conto il mercoledì a 11:32 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questo signore senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signore Muscolino GIOVANNI mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato quest'uomo onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco il suo indirizzo elettronico: muscolinogiovanni61@gmail.com

    RispondiElimina

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.