Russia, verso l'approvazione un disegno di legge che stabilisce pene meno severe per la violenza domestica

Risultati immagini per russia domestic violence

Russia, pene meno severe per la violenza domestica?

Da Wired

La Duma, la Camera bassa del Parlamento in Russia, ha appena votato, con 380 rappresentanti a favore, in terza e definitiva lettura un provvedimento di legge che rende la violenza domestica un illecito amministrativo e non più un reato penale in determinate circostanze. Si va dal carattere episodico del fatto, vale a dire una prima trasgressione, al tipo di danno inferto, quindi attacchi che, pur causando dolore fisico, non arrecano un sostanziale danno corporale o alla salute di chi li subisce e che si risolvono nell’afflizione intenzionale di un danno fisico doloroso. Il provvedimento deve passare dalla Camera alta e dall’approvazione del Cremlino.
Le minacce alla salute della persona e le recidive continuano a ricadere nell’ambito dei reati penali. Al primo caso di assalto fisico, si può essere puniti con un arresto fino a 15 giorni o con 120 o più ore di servizi socialmente utile o, scrive Tass, con una multa. Viene quindi emendato l’articolo 116 del Codice penale della Federazione russa, nella parte relativa ai reati per aggressione, con una legge che, in ambito familiare, interessa tanto i rapporti tra adulti (i coniugi) che quelli tra genitori e figli.
Una proposta che ha sollevato ovviamente reazioni dure e contrarie, non solo in Russia, e che pareva, secondo le ricostruzioni, almeno inizialmente indotto lo stesso speaker della Duma Vyacheslav Volodin a tenere in conto le opinioni e la pubblica sensibilità in merito almeno nella seconda lettura del provvedimento.
Anche alla Duma non è mancato il dibattito, tra chi ritiene che la legge di fatto non crei interferenze in alcune dinamiche familiari e chi, invece, sostiene che allevia solo il compito di tribunali e dipartimenti di indagine ma senza intaccare la violenza come forma di comportamento.

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.