Fuggerei è la città tedesca in cui l’affitto non cambia dal 1500!

Risultati immagini per fuggerei

Di Valerio Guiggi
In Germania c’è un villaggio in cui le case costano, per l’affitto, quanto stabilito nel 1521: con meno di un euro all’anno si può vivere con tutte le comodità.
Chi vive in una casa ad affitto si lamenterà sicuramente degli aumenti costanti del prezzo imposti dal proprietario di casa. Lo sappiamo, purtroppo il costo della vita sale e naturalmente salgono anche le richieste economiche, tra cui l’affitto, che in certi casi è davvero difficile da pagare, specialmente nelle grandi città. 



Chi non ne può più di pagare affitti troppo salati, però, può tentare di trasferirsi a Fuggerei, in Germania, nella regione della Baviera: in questo posto, infatti, gli affitti non cambiano addirittura dal 1500!
Fuggerei non è una città ma un quartiere della città di Augusta. Venne effettivamente fondato nel 1500, per la precisione nel 1521, da Jacob Fugger il Ricco, come luogo dove i cittadini più bisognosi avrebbero potuto trovare alloggio a basso costo. In pratica, un predecessore delle nostre case popolari, che diventa quindi il complesso popolare più antico del mondo (contro un complesso presente a Padova, in Italia). Di notte, i cancelli della città venivano chiusi, e in questo modo durante la notte questa cittadina è in pratica indipendente e isolata dal mondo.
L’affitto inizialmente, cioè nel 1500, era di un fiorino renano all’anno, e questo costo non è mai cambiato dal 1500; la cosa particolare è il cambio ufficiale di questa moneta che, in Euro, è di 88 centesimi. E quindi, si, per vivere qui le famiglie pagano solamente 88 centesimi all’anno, le condizioni per poter abitare qui sono le stesse del 1521 e anche le regole lo sono; infatti, di notte, i cancelli vengono chiusi. Invece ciò che cambia è durante il giorno, quando per i turisti è possibile visitare questo particolare quartiere e il costo del biglietto è di 4 euro: in pratica, cinque volte l’affitto che un cittadino paga per un anno in questo luogo.

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.