No al minuto di silenzio, le scuse dell'Arabia Saudita

Risultati immagini per Saudis apologize after minute's silence snub in Australia

Di Gianni Carotenuto

In colpevole ritardo, la Federcalcio dell'Arabia Saudita ha presentato le sue scuse ufficiali per quanto successo giovedì nel prepartita della sfida contro l'Australia, valida per le qualificazioni ai Mondiali del 2018 e vinta dalla squadra oceanica per 3-2.
Il risultato del match era stato offuscato dalla decisione della squadra saudita di non partecipare al minuto di raccoglimento (clicca qui per il video) che la Federcalcio australiana aveva disposto per commemorare le due vittime australiane dell'attentato al London Bridge
Il massimo organo calcistico del Paese arabo si è detto "profondamente rammaricato" e si è scusato "senza riserve" per i giocatori che non hanno "formalmente" osservato il minuto di raccoglimento. "I giocatori non avevano alcuna intenzione di mancare di rispetto alle vittime, né alle loro famiglie, agli amici o a qualsiasi individuo colpito dalla tragedia", ha aggiunto.
"La Federcalcio dell'Arabia Saudita condanna tutti gli atti di terrorismo e di estremismo ed estende le sue più sincere condoglianze alle famiglie di tutte le vittime, al governo e al popolo del Regno Unito", ha spiegato la Federazione al termine del suo comunicato.

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.