Follow by Email

Total Pageviews

ULTIMI ARTICOLI

Blog Archive

SITI E BLOG CONSIGLIATI(ITA-INTERNAZIONALI)

Followers su Blogger

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|

SVEZIA, IL REPORTAGE DEL GIORNALISTA STATUNITENSE TIM POOL SULLE 'NO GO ZONE' E LA CONFERMA DELLA LORO ESISTENZA

Share it:
Risultati immagini per don t reinvent the wheel

Di Salvatore Santoru

Da diverso tempo si parla delle cosiddette "no go zone"(o no-go areas) in Svezia, aree di alcune periferie in cui la legge svedese praticamente non conta ed è forte l'influenza islamista radicale.
Secondo i vertici della polizia e del governo svedese tali aree non esistono e stando a buona parte dei media mainstream e liberal si tratterebbe di un'invenzione di siti e blog di estrema destra atti a screditare lo stato svedese e il modello multiculturalista su cui si basa.
Il giornalista e reporter collaboratore del magazine liberal "Vice" Tim Pool(1) ha deciso allora di andare a verificare l'esistenza di tali aree, come riposta all'appello del reporter conservatore e collaboratore di "InfoWars" Paul Joseph Watson(2) di pagare i costi del viaggio per i reporter che decidevano di  verificare la critica situazione nei sobborghi di Malmoe.
Durante il suo reportage Pool ha praticamente confermato l'esistenza di effettive "no go area"(3) a Malmoe e specialmente a Rinkeby, tanto che ha documentato nei suoi video di essere stato inseguito da 'uomini mascherati'(4) nonché di essere stato scortato dalla polizia, polizia gli ha consigliato di non avventurarsi nello stesso sobborgo di Rinkeby(Stoccolma).
La polizia ha negato ufficialmente il fatto ma c'è da segnalare che nello stesso sobborgo recentemente era stata aggredita una troupe televisiva australiana(5) e in un'altra 'no go area' una troupe norvegese(6) e pare che situazioni di degrado e criminalità siano pane ormai quotidiano a RInkeby e in altre "banlieue"(7) svedesi.

Inoltre, c'è da segnalare che in tali sobborghi cresce sempre di più l'antisemitismo(8) e il razzismo verso i bianchi ma ufficialmente è considerato fondamentale nascondere e censurare ciò.

NOTE:

(1)https://en.wikipedia.org/wiki/Tim_Pool

(2)https://www.indy100.com/article/sweden-trip-crowdfunded-right-wing-journalist-paul-joseph-watson-infowars-donald-trump-latest-7604156

(3)http://www.splicetoday.com/politics-and-media/tim-pool-ventures-to-sweden-s-no-go-zones

(4)https://www.youtube.com/watch?v=ODw7o34Vdbk&t=630s

(5)https://www.rt.com/news/336421-australian-journalists-attacked-sweden/

(6)https://sputniknews.com/europe/201605111039423756-sweden-norway-migrants-gangland-crime/

(7)https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2017/03/svezia-quelle-banlieu-che-lo-stato-e-il.html

(8)https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2017/02/la-svezia-moderna-ormai-e-il-nuovo-3.html
Share it:

no go areas

no go zone

Svezia

Tim Pool

Post A Comment:

0 comments:

Partecipa alla discussione