Follow by Email

Total Pageviews

ULTIMI ARTICOLI

Blog Archive

SITI E BLOG CONSIGLIATI(ITA-INTERNAZIONALI)

Followers su Blogger

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|

Elezioni Zimbabwe: vince il presidente uscente Mnangagwa

Share it:



Di Nicola De Angelis

Lo Zimbabwe ha riconfermato il presidente uscente Emmerson Mnangagwa del partito Zanu-PF in carica da novembre 2017 con una maggioranza di 109 seggi, abbastanza per poter avere la maggioranza in Parlamento
Il suo principale rivale è Nelson Chamisa a cui sono stati per ora assegnati 41 seggi, facente parte del partito Movimento per il Cambio Democratico (MCD). Se Mnangagwa riuscisse ad ottenere altri 30 seggi durante lo spoglio potrebbe avere due terzi del Parlamento, abbastanza per andare a modificare la Costituzione. Sono rimasti 58 seggi da assegnare.
Lo Zimbabwe è arrivato alle elezioni dopo che Mugabe, il presidente che ha governato per quasi quarant'anni è stato deposto attraverso una sorta di colpo di stato architettato proprio dal suo stesso partito, lo Zanu-PF attraverso le pressioni di Emmerson Mnangagwa. Mugabe ha governato per moltissimo tempo mantenendo il potere con la violenza, il suo è stato definito un regime autoritario che si è macchiato di gravissimi illeciti e violenze gratuite ai danni della popolazione. Mugabe, prima del colpo di stato, aveva annunciato che era nelle sue intenzioni presentarsi alle elezioni. Oggi ha 93 anni. Emmerson Mnangagwa ha tenuto il posto di presidente fino a che lo Zimbabwe non è andato a nuove elezioni.
Non sono mancate le critiche da parte di Chamisa, il quale sostiene che il comitato elettorale stia ritardando la diffusione dei risultati proprio per favorire il partito di Zanu-PF. Questo partito, infatti, esercita ancora un grosso potere sulle forze di sicurezza che controllano il paese.
Share it:

Africa

Emmerson Mnangagwa

news

Robert Mugabe

Zimbabwe

Post A Comment:

0 comments:

Partecipa alla discussione