INTERVISTA a Lucky Back: il nuovo INEDITO, il cantautorato e i possibili concerti

lug 9, 2021 0 comments


Intervista di Salvatore Santoru a Luky Black*

Da venerdì 11 giugno sarà in rotazione radiofonica “Ridere”, il nuovo singolo di Luky Black, sulle piattaforme digitali dal 12 giugno. Ridere è un brano spensierato che descrive la semplicità delle situazioni imbarazzanti, e di quel piacere nel ridere, emozione fondamentale che allieta e crea complicità. Amatevi e ridete.


Spiega l’artista a proposito del suo nuovo inedito: «Posso averti, mi basta una parola, non so se lo farò, da questo nasce il brano dal titolo "Ridere", quindi ho fatto Ridere, o farò  sorridere quelle persone che, pensandoci bene, potrebbero con un piccolo gesto riabbracciare un rapporto chiuso anche da tempo. Di questo parla il brano, della bellezza della risata, l'allegria che genera, e la vita che si sente fluire. Il brano vuole comunicare di non soffrire ma di ridere, ricordando i bei momenti passati insieme...il vostro Luky Black».


Ecco cosa ci ha raccontato!



Perchè secondo te è tornato di moda il cantautorato in quest’ultimo periodo? 

Il cantautorato secondo me non è mai passato e ritornato, c'è sempre stato, perchè la gente in qualunque periodo o modo vuole sentire anche della poesia. C'è un tempo per ogni cosa quindi il tempo per il cantautorato esiste e non si è mai spento l'interesse.


Segui realtà come Sanremo o X-Factor? Che ne pensi della musica che passa in tv?

Sinceramente no non seguo quelle realtà, penso sia la tv a dover servire la musica e non la musica alla tv. 


Hai mai pensato ad un talent o a un lancio televisivo per il tuo progetto?

Evito quelle realtà ma in compenso guardo alle radio e che sia degno di divenire un personaggio radiofonico dove nessuno sa della mia vera identità e che per le radio sia uno spunto creativo grazie a tutto quello che sto a significare. 


Durante quest’ultimo periodo diversi artisti (anche del calibro di Nick Cave o simili) hanno realizzato concerti in streaming. Hai visto qualcosa di interessante? Hai fatto tu stesso qualcosa in tal senso? Come sei sopravvissuto alla mancanza di live in questo periodo?

Vi voglio dire questo, non vedo i live come qualcosa di indispensabile, una canzone è una canzone e tale rimane anche senza un live, chiaramente i live sono molto belli, ma vorrei un mondo dove anche chi non si sa presentare su un palco, potesse esprimersi.


Hai mai immaginato un tuo concerto? Come sarebbe? 

Sicuramente con un microfono ;) Ma posso cantare anche a cappella e senza microfono


E adesso?

Adesso lo immagino più streaming ma ripeto sarà molto raro sentirmi cantare in un live


* Realizzata in collaborazione con lo staff della Red&Blue Music Relations

Commenti

Related Posts

{{posts[0].title}}

{{posts[0].date}} {{posts[0].commentsNum}} {{messages_comments}}

{{posts[1].title}}

{{posts[1].date}} {{posts[1].commentsNum}} {{messages_comments}}

{{posts[2].title}}

{{posts[2].date}} {{posts[2].commentsNum}} {{messages_comments}}

{{posts[3].title}}

{{posts[3].date}} {{posts[3].commentsNum}} {{messages_comments}}

Search

tags

Modulo di contatto