Follow by Email

Total Pageviews

ULTIMI ARTICOLI

Blog Archive

SITI E BLOG CONSIGLIATI(ITA-INTERNAZIONALI)

Followers su Blogger

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|

Nave di una Ong fermata al largo di Lampedusa. Si indaga su presunte collaborazioni con gli scafisti

Share it:
Risultati immagini per iuventa

Di Fabio Albanese e Grazia Longo

Non è un semplice giro di vite nei confronti delle Ong che non hanno firmato il Codice di condotta sul salvataggio dei migranti. La nave Iuventa della ong tedesca Jugend Rettet è stata bloccata in nottata al largo di Lampedusa dalla Guardia costiera italiana, che l’ha scortata fino al porto. Ma non si tratta di un semplice monitoraggio. I controlli sono legati a un’inchiesta della Procura di Trapani in collaborazione con lo Sco, il Servizio centrale operativo della della Direzione centrale anticrimine della Polizia. I magistrati trapanesi stanno indagando su presunte collaborazioni con gli scafisti nel traffico di essere umani. L’inchiesta della procura di Trapani segue quella del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, che lo scorso aprile denunciò i legami tra scafisti e i soccorritori di alcune Ong. Per quanto riguarda, invece, il codice di comportamento stabilito dal Viminale, esso è stato sottoscritto solo da tre organizzazioni. Jugend Rettet è proprio una delle altre sei che non hanno sottoscritto il codice del governo italiano.  
Dalla nave sono stati fatti scendere due siriani, che sono stati accompagnati nel Centro di prima accoglienza dell’isola. I due migranti erano stati trasferiti in precedenza a bordo della nave della ong tedesca proprio da una delle unità militari italiane impegnate nelle operazioni di soccorso ai migranti nel Mediterraneo. Per scortare in porto la Iuventa sono intervenute diverse motovedette della Guardia costiera, con un grande spiegamento di forze dell’ordine anche sulla banchina. Il comandante della Capitaneria di porto di Lampedusa, il tenente di vascello Paolo Monaco, è salito a bordo della nave dove è rimasto per oltre due ore nella cabina di comando. «Si tratta di un normale controllo, che abbiamo fatto e che non comporterà alcun problema - ha spiegato l’ufficiale dopo essere sceso dalla Iuventa -. Ora controlleremo i documenti di tutto l’equipaggio e già questa mattina potranno ripartire da Lampedusa se dagli accertamenti emergerà che tutto è in regola».  

FONTE E ARTICOLO COMPLETO:http://www.lastampa.it/2017/08/02/italia/cronache/migranti-nave-ong-fermata-al-largo-di-lampedusa-etw7ZCW0tUxXQ8IAEX9k8I/pagina.html
Share it:

Jugend Rettet

news

ONG

scafisti

Post A Comment:

0 comments:

Partecipa alla discussione