SESSA AURUNCA, ANZIANO UCCISO DA FALSO PROFUGO DI ORIGINE GHANESE: verso il criminale(a cui era stato rifiutato status rifugiato) c'era un decreto di espulsione mai applicato ed era stato appena liberato dal giudice dopo aver distrutto un bar e minacciato il proprietario

Risultati immagini per Charles Opoku Kwasi

Di Salvatore Santoru

Fatto di cronaca gravissimo avvenuto recentemente a Sessa Aurunca.
Un ex infermiere in pensione è stato ucciso da un giovane di origine ghanese, il 31enne Charles Opoku Kwasi(1).

Come riporta il Messaggero e altre testate, l'assassino era stato arrestato ma poteva muoversi liberamente con un obbligo di firma.
Difatti, c'è da dire che pochissimi giorni prima Kwasi aveva distrutto un bar e aveva preteso cento euro dal proprietario, a quanto pare "colpevole" di avergli chiesto il pagamento di una birra. 
Inoltre, c'è da segnalare che Kwasi vive in Italia da almeno 4 anni clandestinamente e gli è stato rifiutato lo status di rifugiato nel 2013.

Su ciò, c'è da dire che verso il giovane di origine ghanese pendeva il decreto di espulsione ma (come spesso accade in questi casi) non si era fatto nulla.

NOTE:

(1) http://www.ansa.it/campania/notizie/2018/07/03/paziente-psichiatrico-uccide-uomo_57007e78-1493-4987-86d2-bc17caae3970.html

(2) https://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/paziente_psichiatrico_uccide_compagno_stanza_sessa_aurunca-3835813.html

Nessun commento:

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !
Powered by Blogger.