La Corea del Nord testa la bomba idrogeno. Trump: “Un attacco? Vedremo”

Risultati immagini per COREA NORD BOMBA

Di Francesco Semprini

Il regime ha confermato. La Corea del Nord ha effettuato (con successo) il suo sesto test nucleare, sperimentando il nuovo ordigno atomico a idrogeno di cui si sarebbe dotata recentemente. L’annuncio dell’agenzia di Stato conferma quanto da più parti era stato detto subito dopo la rilevazione della scossa di magnitudo 6.3 individuata a dieci chilometri di profondità dalla superficie terrestre nei pressi della penisola coreana. Il balzo dei sismografi ha immediatamente fatto scattare lo stato di allerta militare nel Pacifico. Il tremore era stato confermato dalle agenzie sismiche cinesi e statunitensi e sarebbe avvenuto prima di mezzogiorno ora locale, le 5 del mattino in Italia, con una consequenzialità immediata dall’annuncio avvenuto poche ore prima del completamento di una nuova arma nucleare da parte della Corea del Nord. Un’arma “più avanzata”, ovvero una testata a idrogeno in grado di essere montata sul nuovo missile intercontinentale Icbm e di esplodere anche ad altitudine elevata.  

La riposta di Trump: “Un attacco? Vedremo”  

Dopo aver alzato il tiro nelle provocazioni col lancio del vettore di medio raggio Hwasong-12 da parte del regime passato sopra il Giappone, Kim Jong-un sfida di nuovo la comunità internazionale e, soprattutto, gli Stati Uniti di Donald Trump. Il presidente Usa ha convocato d’urgenza il Consiglio di Sicurezza Nazionale della Casa Bianca per parlare della Corea del Nord. Trump vedrà i suoi consiglieri nelle prossime ore per fare il punto sul test nucleare di Pyongyang, il primo dell’era Trump. Commentando il test, il presidente Usa ha definito «le azioni» di Pyongyang «molto ostili e pericolose per gli Stati Uniti». E ancora: «La Corea del Nord è un Stato-canaglia ed è diventato una grave minaccia e fonte di imbarazzo per la Cina. Poi rivolgendosi alla Sud Corea: «Sta scoprendo che - come ho detto loro - le loro parole di acquiescenza con la Corea del nord non funzioneranno. Capiscono una sola cosa». Uscendo poi da una chiesa a Washington, a chi gli chiedeva circa la possibilità di attacca la Corea del Nord ha risposta: «Vedremo». 

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.