Democratici e repubblicani trovano l’accordo, stop allo “shutdown” del governo americano

Risultati immagini per shutdown USA


La Camera dei Rappresentanti ha ratificato il provvedimento licenziato dal Senato Usa per porre fine allo shutdown approvando fondi sufficienti fino all’8 febbraio per il funzionamento delle attività federali. Il testo andrà ora sul tavolo del presidente Donald Trump per la firma. 

I senatori democratici americani hanno accettato un accordo di compromesso per sbloccare la chiusura parziale delle attività del governo. Lo ha annunciato il loro leader al Senato, Chuck Schumer. I democratici avevano rifiutato di votare il testo per sbloccare lo shutdown, se non avessero avuto solide garanzie sulla sorte dei dreamer, circa 700mila immigrati arrivati illegalmente negli Usa quando erano bambini. 

«Dopo molte discussioni, offerte e contro-offerte, il leader dei repubblicani e io siamo arrivati a un accordo», ha affermato Schumer. «Voteremo oggi per riaprire il governo e continuare a negoziare un accordo globale» sulla sorte di centinaia di migliaia di immigrati illegali arrivati da minorenni negli Stati Uniti, ha aggiunto. Lo shutdown è iniziato alla mezzanotte di sabato e ha impedito centinaia di migliaia di persone di andare al lavoro lunedì. 

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.