Follow by Email

Total Pageviews

ULTIMI ARTICOLI

Blog Archive

SITI E BLOG CONSIGLIATI(ITA-INTERNAZIONALI)

Followers su Blogger

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|

Sciopero Ryanair 28 settembre 2018: sono 190 i voli cancellati

Share it:

Risultati immagini per ryanair

TPI.IT

Sciopero Ryanair 28 settembre 2018: cosa c’è da sapere

La compagnia aerea Ryanair ha annunciato un nuovo sciopero europeo di grandi dimensioni per venerdì 28 settembre 2018.
Dopo gli ultimi scioperi di luglio e agosto, la compagnia di voli low cost ha confermato la data di settembre. A scioperare sono gli assistenti di volo non solo italiani, ma anche quelli del Belgio, Olanda, Portogallo e Spagna.
I voli cancellati sono 190, secondo Ryanair saranno 30mila i passeggeri che subiranno l’impatto degli scioperi, definiti dalla compagnia “non necessari”.
“Oltre il 90 per cento dei 2.400 voli e dei 450mila clienti di Ryanair – si legge nel comunicato della compagnia – non verranno toccati da questi scioperi non necessari”.
Ryanair “si scusa” con i 30mila clienti che prevede verranno danneggiati dagli scioperi e quantifica nell’8 per cento i voli che verranno cancellati nella giornata di venerdì.

Alla base dello sciopero di Ryanair c’è ancora una volta la richiesta di migliori condizioni di lavoro, nonostante poco tempo fa la compagnia irlandese abbia firmato un accordo con i piloti.
Il direttore marketing, Kenny Jacobs, ha detto che: “La maggioranza dei voli e dei servizi Ryanair funzionerà normalmente e trasporteremo la stragrande maggioranza dei 400mila passeggeri attesi quel giorno. Questo sciopero sarà un fallimento”.
Ma Yves Lambot, il segretario del sindacato del personale di volo di Ryanair in Belgio, sostiene che lo sciopero del 28 settembre sarà invece peggiore di quello del luglio scorso, che aveva provocato 600 voli cancellati.
Share it:

aerei

compagnie aeree

news

Ryanair

scioperi

Post A Comment:

0 comments:

Partecipa alla discussione