L'ATTUALE IMMIGRAZIONE DI MASSA E IL TEMA DELLA 'GRANDE SOSTITUZIONE', MERA TEORIA DEL COMPLOTTO O REALTA' ?

Risultati immagini per GREAT REPLACEMENT

Di Salvatore Santoru

 Da ormai diverso tempo nell'ambito dell'informazione e dei media si accenna al tema della 'Grande Sostituzione'. Il concetto di 'Grande Sostituzione'(1) viene utilizzato spesso dai movimenti populisti e identitari di destra per indicare una 'sostituzione etnica' e culturale che si starebbe verificando in Europa a seguito dell'attuale immigrazione di massa,immigrazione di massa che interessa perlopiù individui provenienti dal Medio Oriente e dai paesi dell'Africa subshariana,perlopiù di fede islamica. Al di là dell'utilizzo quasi esclusivo che la destra populista e identitaria fa del termine, c'è da segnalare che il concetto di 'Grande Sostituzione' venne descritto per la prima volta dallo scrittore e intellettuale francese Renaud Camus(2), che in passato è stato militante del Partito Socialista e icona dell'attivismo gay francese degli anni 70 e 80 e oggi è un'icona della nuova destra identitaria e populista francese e europea.

Il concetto è considerato estremamente controverso e nell'ambito politico e culturale ci si divide tra chi lo considera realistico e chi lo considera o come una mera teoria del complotto o come un'invenzione razzista da parte di movimenti politici xenofobi.

C'è da segnalare che il tema è indubbiamente pesante e controverso, ma che tuttavia non è certamente campato in aria, visto che è abbastanza ovvio e sotto gli occhi di tutti che oggi l'attuale immigrazione di massa e la stessa 'sostituzione etnica' venga propagandata come la panacea di tutti i mali dell'Europa e per capire ciò,al di là delle strumentalizzazioni di stampo xenofobo o meramente antimmigrazione che spesso vengono fatte,si pensi al fatto della questione demografica e economica.

Difatti,non è raro sentire certi esponenti dell'establishment(politico,industriale e così via) dichiarare che siccome gli europei non fanno più figli,hanno 'troppo benessere' e non vogliono fare più certi lavori, che è desiderabile che sempre più individui non europei li 'sostituiscano' per evitare lo 'zero demografico' e altri 'nefasti eventi'(curioso il fatto che sino a poco tempo fa lo 'zero demografico' è stato sostenuto fortemente nella stessa Europa).

Inoltre, dal punto di vista religioso è ben conosciuto il fatto che vi sono determinati gruppi islamisti che mirano alla conquista dell'Europa e d'altronde il famoso appello di Erdogan non è da prendere troppo in considerazione,ma nemmeno troppo sotto gamba(3).

Purtroppo tali tematiche è ancora difficile affrontarle in modo imparziale e lontano dai dogmi ideologici dominanti, ma meritano di essere affrontate,senza ricorsi a xenofobia e/o islamofobia così come senza gli eccessi di un certo 'politicamente corretto' a senso unico che si è imposto in Europa.

NOTE:

(1)https://comedonchisciotte.org/la-grande-sostituzione/

(2)https://fr.wikipedia.org/wiki/Renaud_Camus

(3)https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2017/03/lappello-di-erdogan-ai-turchi-in-europa.html

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.