Breaking News

3/breakingnews/random
Visualizzazione post con etichetta canzoni. Mostra tutti i post

Penny, il rap fusion di "Tutto di personale"


Penny, il mio rap fusion è “Tutto di personale”

“Tutto di personale” è il titolo della nuova video live session di Penny, da mercoledì 3 giugno su YouTube. Matteo Rosa, questo il nome del musicista romano che ha recentemente cambiato il proprio moniker da Penny Wise a Penny, proprio nell’ottica di un’evoluzione artistica dal mondo del rap verso territori più maturi e contaminati.
La session è stata completamente suonata e registrata dal vivo con la band composta da Giulia Marinelli (cori), Luca Lorenzini (piano), Marco Pagano Patrizi (chitarra), Luca Zadra (batteria) e Andrea Ciccorelli (basso).

Evolvendosi dai beat tipici del mondo Hip-Hop, Penny si muove ora verso scenari che lambiscono jazzchillhop e R&B strizzando l’occhio al rap di Chicago, che vede tra i suoi maggiori rappresentanti artisti come Chance the Rapper e Mick Jenkins.
Con questo capitolo, che sarà poi la titletrack del disco in uscita per Do Your Thang Records, Penny dichiara apertamente i suoi intenti: metterci del proprio, farlo per passione e non seguendo la logica del business.

 “Tutto di personale” è il suo manifesto artistico, dove prende le distanze dal denaro che muove gli intenti dei grandi dell’industria. Non c’è quindi “niente di personale” nell’essere controcorrente e indipendente, ma al contrario, “tutto di personale” nel voler portare avanti la propria idea di musica e di arte.
Il brano è stato scritto da Penny, composto da Rubber Soul (Riccardo Balestra) e riarrangiato da Luca Zadra che, oltre alla batteria, ha curato l’intera produzione del disco.

VIDEOCLIP UFFICIALE



Luca Bramanti
Ufficio Stampa Nextpress

Stay // "A New Road" è il secondo estratto dall'omonimo album


STAY- A NEW ROAD
E' IL SECONDO ESTRATTO DALL'OMONIMO ALBUM 

"A New Road", title track dell'omonimo album, è anche il secondo singolo estratto accompagnato da un videoclip ufficiale. Come per "Ginevra", il singolo precedente, gli Stay si sono affidati ad Oscar Serio per la realizzazione di un video elettrizzante, frenetico e veloce, proprio come la canzone stessa.
Può succedere a ciascuno di noi di non  essere contento di come sta andando la propria vita, ma il coraggio di ripartire, di lasciarsi il passato alle spalle, di essere indipendente e imboccare una nuova strada non è cosa per tutti... Spesso ci lasciamo sopraffare da eventi o persone negative e ciò tende a bloccarci. "A New Road" invece parla di chi è stanco di questo genere di situazioni e trova il coraggio di intraprendere una nuova strada. Il pezzo, attraverso le sue metafore, esprime tutti i punti cardine di una svolta che non sempre è facile, ma è possibile.
"A New Road", ripartire verso il meglio e lasciarsi dietro la burrasca. 


Gli Stay nascono ufficialmente nel 2019 dall'idea del cantante e chitarrista solista, Niccolò “Stay” Bacci (di qui il nome della band).
Dopo un lungo percorso di ricerca personale e di formazione, esce “A New Road”, l'album di debutto interamente scritto e suonato da lui presso gli Ep Creations Audio Recording.
Oggi la band è al completo e pronta a suonare in giro per il mondo!

Gli Stay sono:Niccolò “Stay” Bacci– Sara Gulminelli – Emanuele Biavati – Simone Scagliarini– William Palazzese 



www.stay-official.com
www.facebook.com/staythebandofficial
www.instagram.com/staythebandofficial
www.sorrymom.it
www.facebook.com/sorrymom.it
 

Lisa Giorè // "Parigi è un'altra cosa" è il nuovo singolo della cantautrice toscana


LISA GIORE'- PARIGI E' UN'ALTRA COSA
E' IL NUOVO SINGOLO

Parigi è un’altra cosa, nuovo singolo della cantautrice toscana Lisa Giorè racconta la storia dell’amore tra due ragazze problematiche, attraverso i ricordi ed i pensieri folli e disperati di una delle due: dal giorno del loro incontro in un ospedale, fino alla fine di tutto, in un viaggio immaginario in giro per il mondo che tocca luoghi conosciuti per essere l’ultima meta di chi desidera terminare la propria esistenza.

Cantautorato dalle sonorità pop/rock con inserti di canto armonico e throat singing, in un arrangiamento curato dal polistrumentista Mattia Mattei


Lisa Giorè è una cantautrice con la fissazione per l’horror e per l’astronomia.
Affetta da una precoce predilezione per la musica di Alice e Battiato, inizia a studiare musica durante l’adolescenza, diventando una pessima chitarrista e una cantante poco incline al mostrarsi in pubblico.
Inizia a comporre i primi brani solo molto più tardi, compensando l’esiguità di accordi utilizzati, con testi maniacalmente ricercati e pieni di parole.
Nel 2016 pubblica il primo album auto prodotto “Le vie dell’insonnia”, realizzato insieme agli amici della band La Fabbrica di Polvere: una raccolta di dieci inediti agrodolci in cui si parla di ossessioni, percezione alterata della realtà e morte e nei quali la radice cantautorale viene ogni volta macchiata con qualcosa di diverso, toccando rock ed elettronica, sfiorando swing e folk.
Grazie a questo primo lavoro viene notata dalla Interbeat Records, etichetta per la quale pubblicherà il secondo album, già anticipato dal singolo “Sull’orlo del suicidio (come al solito)”, nel quale troveranno spazio racconti di disastri umani e sonorità pop-rock curate dal polistrumentista Mattia Mattei.
29 Maggio 2020 esce l'ultimissimo singolo "Parigi è un'altra cosa".

Link al video: https://youtu.be/VVq2aA5bBmg

www.facebook.com/lisagiore

www.facebook.com/sorrymom.it

www.sorymom.it

Junior V, il nuovo singolo è "Odore d'Incenso"




Junior V, il singolo "Odore d'Incenso" segna la maturità artistica tra indie folk e pop internazionale


"Odore d'Incenso" è il titolo del nuovo singolo e video di Junior V, da venerdì 29 maggio in tutte le piattaforme digitali pubblicato da Bunya Records.
"Odore d'Incenso" è una ballad delicata e intensa, dove il cantautore pugliese cristallizza sentimenti e musicalità che vogliono diventare il biglietto da visita della sua rinnovata dimensione artistica. Lasciati alle spalle i retaggi del mondo reggae che avevano caratterizzato la sua adolescenza sonora, ora Vincenzo è pronto per navigare verso una maturità musicale che lo rappresenta appieno.
Ho scritto questa canzone alle 4 di mattina di un lunedì sera: pioveva e un incensiere continuava a bruciare dentro la mia stanza. Ho sfogato la rabbia che avevo dentro, o forse era delusione per un amore consumato dalle incertezze" spiega l’artista. Se nel testo ricama i colori dell’amore, la metafora dell’incenso richiama il suo sentire quasi mistico, dove con parole e aggettivi racconta il suo lato più profondo. Un crescendo armonico e melodico che parte dalla strofa quasi sottovoce, per esplodere poi con forza nell’appassionante ritornello.
Indie folk che strizza l’occhio al pop internazionaleper la prima volta scritto interamente in italiano con una solida produzione che nulla ha da invidiare ai migliori artisti da classifica. Il master, infatti, è stato realizzato presso i leggendari Abbey Road Studios da Christian Wright, sound engineer che ha collaborato - tra gli altri - con Ed Sheeran, Franz Ferdinand, Blur, Radiohead e molti altri.
La release che farà parte del nuovo album di prossima pubblicazione, è accompagnata dall’omonimo videoclip realizzato dal regista Luca Pischedda che ha utilizzato le tavole inedite dell’illustratore Roby il Pettirosso. Disegni animati raffigurano graficamente le parole e i concetti del testo, dove il tratto delicato dell’artista diventa complementare a suoni e liriche diventando una naturale estensione visiva della canzone.

VIDEOCLIP

SPOTIFY

SOCIAL

Luca Bramanti
Ufficio Stampa Nextpress

The Royal State // "Black Sails" è il terzo estratto dall'album "Off The Shore"


THE ROYAL STATE- BLACK SAILS 
E' IL TERZO ESTRATTO DALL'ALBUM OFF THE SHORE USCITO IL 23 MAGGIO
Black Sails, nuovo singolo di the Royal State, è il terzo estratto dall'album appena uscito Off The Shore.
Il brano è il più importante e significativo di tutto il disco e descrive la fase di transizione tra una vecchia vita e la scoperta di opportunità alle quali non si aveva mai pensato prima.
Un salto nel vuoto che da una parte eccita e dall'altra terrorizza.
Il video che accompagna la traccia è stato girato e prodotto da Vincenzo Mario Cristi.

The Royal State è una band nata nel Marzo 2018 e vede le sue radici nel progetto solista di Federico Pegan, compositore delle musiche ed autore dei testi.
I generi Pop, Rock, Acoustic e Folk sono i prevalenti in questa formazione ma dato il background variegato dei suoi componenti le influenze musicali sono molteplici.
A completare la formazione live: Matteo Noto (chitarra solista), Lorenzo Guidobaldi (basso), Matteo Di Stefano (tastiere) e Andrea Geremia (batteria).
La band parte da subito con la registrazione del primo disco “Off The Shore”, prodotto, mixato e masterizzato da Vincenzo Mario Cristi (VanillaSky), dal quale vengono estratti i singoli The Pretending ManOther Side e l'ultimissimo Black Sails.
The Royal State contemporaneamente alla produzione del primo LP, affianca un' intensa attività live.


VIDEO: 

THE LUX, ecco "Tonight" in versione acustica


THE LUX- TONIGHT
E' LA VERSIONE ACUSTICA DI UNO DEI BRANI PIU' SIGNIFICATIVI DELLA BAND

Tonight è un pezzo che ha l'intento di trasmettere serenità e spensieratezza a chi lo ascolta.
Parla di serate tra amici e di divertimento in compagnia, ciò che più manca in questo momento a tutti noi. Per sentirci più uniti e vicini i THE LUX hanno deciso di riproporlo in versione acustica registrandolo da casa, perché è uno dei brani più significativi della band.
Da Tonight viene anche il motto che riproposto dai quattro nelle occasioni più importanti:

"Tonight it's gonna be alright!"

Questo il messaggio diretto a tutti: andrà tutto bene e torneremo a divertirci e a suonare tutti insieme!

 

"The", come l'articolo brit per eccellenza.
"Lux" come Luzzara, il luogo delle origini.
I "The Lux" sono Filippo Ferrigo (cantante e compositore), Giorgio Ferrari (chitarra solista), Francesco Masetti (basso) e Nicola Brighenti (batteria).
Il progetto indie vede la luce nel 2015 quando “l'english melancholy” di Filippo, che si ispira alla scena mainstream londinese degli anni 90, si unisce all'energia metal di Giorgio, al groove di Francesco e all'eleganza ritmica di Nicola, fino a creare un sound pop-rock grezzo e deciso che immerge le radici del brit rock.
Nell’anno seguente la band dà alla luce il suo primo lavoro, la demo “Heart of Stone” e nel corso dello stesso partecipa allo Zocca’n’Roll contest di radio Krock e nel 2017 all’Emergenza Festival.
Sempre nel 2017 ha inizio la registrazione in studio di Moodular, una raccolta di 6 tracce che, nonostante abbiano in comune il forte sound british che da sempre caratterizza il gruppo, sono ispirate dall'unione di diversi generi musicali.
Il titolo e le canzoni infatti vogliono dare all'ascoltatore l'opportunità di interpretare le varie sfumature raccolte nei brani e il cambio di umore (Mood) delle stesse.
Da Moodular viene estratto il singolo d'esordio 'You Bring Me Down'.

Link al Video: 

Bad Profile, One More Time è il singolo di debutto


BAD PROFILE- ONE MORE TIME
 
E' IL SINGOLO DI DEBUTTO TRATTO DALL' OMONIMO EP 


One More Time è la title track del primo EP dei Bad Profile.
Ispirato in parte alla lettura del romanzo La 25esima Ora di David Benioff, è un brano che racconta una storia d’amore triste e malata con un finale amaro, in cui l’essersi persi di vista per decisioni affrettate e istintive ha consumato il tempo a disposizione per sistemare le cose, perdendo definitivamente la speranza di riconciliazione e lasciando spazio solo a sogni inconcludenti.
L’arrangiamento del brano, volutamente pop punk rock, dà un tocco di orecchiabilità ai suoni distorti e graffianti tipici della band.


In un garage post-industriale di via Borsieri in Milano, nel luglio del 2018 nascono i Bad Profile. Un progetto rock che fonde su di un’unica tela la rabbia del grunge, il groove del funky, la cattiveria del punk e la leggerezza del pop. Una contaminazione non solo di generi, ma di anime differenti che atterra su una sonorità Alternative Rock dal sapore underground e dalle sembianze californiane.
Nel giro di un solo anno la band compone oltre venti brani inediti e portano i loro live e si esibiscono sui palchi più noti della
scena underground come l’Alcatraz di Milano, il Craft di Barcellona e, nel dicembre 2019, il leggendario Whisky A Go Go di Los Angeles dove Randy Holden li sceglie come band di apertura per la sua data Californiana.
Anche i primi mesi del 2020 si confermano determinanti per la carriera della band. Nella prima settimana di gennaio, infatti, vengono inclusi nel cast del 33° Sanremo Rock Festival e a febbraio iniziano una nuova collaborazione con l’Ufficio Stampa SONYCA.
Nell’Aprile 2020, la svolta: Bad Profile entrano a far parte della famiglia di Sorry Mom!.
Sotto la produzione di Chicco Santulli, la direzione artistica di Marco Biondi ed il mixaggio di Franco Cufone, la band entra cosiÌ in studio per registrare ONE MORE TIME, un EP composto da cinque brani in cui emerge il DNA artistico della band e lascia presagire future evoluzioni proiettate ad una continua innovazione delle sonorità senza mai distogliere lo sguardo dalla storia e dai miti del rock.



Link al Video: https://www.youtube.com/watch?v=C0_uhcVfEnI&feature=youtu.be

Why Not Loser- "Andrà Tutto Bene" è il nuovo singolo


ANDRA' TUTTO BENE E' IL NUOVO SINGOLO DEI 
WHY NOT LOSER

"Andrà Tutto Bene" nuovo singolo dei Why Not Loser, è un breve brano homemade scritto e realizzato in occasione della "quarantena" da Covid 19.
"Abbiamo deciso di scrivere questo pezzo per prendere una posizione riguardo a tutto ciò che sta accadendo in queste ultime settimane attorno a tutti noi.
Questo mondo e le persone che lo popolano si sono trasformate e per via della paura, accettare passivamente qualunque provvedimento, compresa la soppressione totale di qualunque forma di libertà.
Accettare e in alcuni casi evocare tali privazioni.
Non siamo mai stati una band politica anzi, ne abbiamo sempre preso le distanze, ma in questo periodo storico ci sentiamo in dovere di dire la nostra, forti di mandare un messaggio condiviso da tantissime persone, ma sicuramente non dai mass media o da chi ci governa.
Il nostro “Andrà Tutto Bene” è da leggersi  in chiave totalmente ironica, come si può ben capire dal testo della canzone."

Per la realizzazione del videoclip che accompagna la canzone la band si è affidata all'aiuto di Paolo Pandin.

 

Why Not Loser sono una band Punk-Rock, nata nel Gennaio del 2008 nei dintorni di Treviso.
Solo sei mesi dopo, nel Giugno 2008 registrano "Loser Punk" il loro primo demo. A Gennaio 2009 entrano in sala di registrazione presso il Living Room Studio di Mantova per dar vita al loro primo album dal titolo "Born To Be A Loser", che esce ufficialmente nei negozi in Aprile per l'etichetta indipendente Oxygenate Production. Nell'album è presente la canzone "Non Cambierà" che vede la collaborazione con Ettore e Stefano delle Cattive Abitudini, ex Peter Punk.
I riscontri da parte della critica sono positivi e l'album riceve buone recensioni da riviste come Rock Sound, Rumore, Rock Teen e su diverse webzine italiane ed estere. La band inizia così a condividere il palco con gruppi storici della scena italiana, come Linea 77, Pornoriviste, Punkreas, Los Fastidios, The Fire, Cattive Abitudini, Marsh Mallows, Moravagine e molti altri.
Dopo due anni di live in tutta Italia e un tour in Austria e Germania, la band nel Gennaio 2011 torna in studio presso il Rocker Studio a Sesto San Giovanni (MI), per registrare il secondo album "4 Mistakes", prodotto da Oliviero 'Olly' Riva che, oltre a seguire e registrare la band in studio, partecipa all'arrangiamento dei brani.
Nel 2012 la band da un "arrivederci" alla scena musicale ma, nel 2017 torna in studio presso Artesonika di Pordenone per registrare nuovi pezzi e preparare nuovi live.
Così, nel Luglio 2018 esce il loro primo nuovo singolo dal titolo "Reunion" accompagnato dal rispettivo video.  
Circa un anno dopo, lavorando alla colonna sonora del film indipendente “Hanno Ucciso l’Uomo Ragno” nasce invece il singolo “I’ve Got”, di cui viene girato un videoclip ufficiale dal promettente regista dello stesso lungometraggio, Paolo Pandin.
La canzone, inoltre, fa vincere al film tra i vari premi, anche il “Best Original Music” all'Apulia Web Fest.
Settembre 2019 è il mese della rinascita: dopo un cambio di chitarrista, escono i singoli Insane Spaceman, cover del celebre brano dei Babylon Zoo.
I Why Not Loser sono ufficialmente sponsorizzati ATTICUS CLOTHING.

Link al Video: https://www.youtube.com/watch?v=E-qRepPIJXE&feature=youtu.be

Evolve Alba, "Rincorrimi" è il nuovo singolo


Il brano Rincorrimi parla di una storia d'amore e descrive l'esatto attimo in cui i due amanti arrivano ad un bivio, là dove stanno per perdersi.
Solo nel momento della rottura uno dei due cerca di fermare questo solco e spiegare perché, cambiando le velocità ed abbandonando la paura, potrebbe riesplodere l'infinito di questa storia

...e allora "Rincorrimi, più forte"!

Il brano è accompagnato da un videoclip al quale è strettamente legato e mostra la “rincorsa” dei due amanti nel cercare di comunicare il loro messaggio, dove il cambio di velocità è espresso con colori e posizioni differenti.

Il percorso degli Evolve Alba parte nel 2018 da un'idea di Nicola Lazzaro (Chitarra / Voce / Synth) e Nicola Ongania (Chitarra solista), al quale si uniscono Luigi Carrai (Batteria) e la polistrumentista Melissa Sgorlon (Basso/Cori).

Gli Evolve Alba si distinguono per un'impronta Elettronica e Rock, a volte vicina alla Rock Dance, sempre con la voglia di urlare al mondo che qualcosa non funziona, o che funziona così bene da poter estinguere in fretta il pianeta.

Link al Video: 
https://www.youtube.com/watch?v=AJdUEp0EmcE

ASCOLTA "RINCORRIMI"

Spotify https://sptfy.com/967D
Itunes https://music.apple.com/us/album/rincorrimi-radio-edit/1497327429?i=1497327432
Amazon https://bit.ly/Rincorrimi-AmazonMusic
Google Play https://bit.ly/Rincorrimi-googleplay


Facebook - https://www.facebook.com/EvolveAlba
Instagram - https://www.instagram.com/evolvealba/
Web - https://www.evolvealba.it/

www.facebook.com/sorrymom.it
www.sorrymom.it

Torna il trash punk dei Paura Lausini, con "Tre Parole": cover di Valeria Rossi


Torna il trash punk dei Paura Lausini, la band bresciana che da anni prende di mira i tormentoni della musica italiana e internazionale coverizzandoli con il loro inconfondibile stile LOL trash punk.

Dopo aver stravolto “T’Appartengo” di Ambra e ridicolizzato “Doctor Jones” degli Aqua, tornano con la cover di un classico del bubblegum pop italiano: la celebre “Tre Parole” di Valeria Rossi, da martedì 19 maggio in tutte le piattaforme digitali. Ma questa volta i nostri eroi non si sono limitati alla sola canzone, hanno anche reinterpretano il videoclip originale del 2001. Nelle immagini un’ape, una coccinella, un uomo blu, un robot e una splendida fanciulla ci riportano alla raffinata atmosfera del video originale, ripercorrendolo passo dopo passo nel suo splendore. Ritmiche serratedistorsioni improbabili e coretti discutibili sbeffeggiano testi sdolcinati e arrangiamenti prevedibili. Rasco Vossi (batteria), Pabry Gonte (chitarra), Pax Mezzali (basso), Bucio Lattisti (chitarra) e Ducio Lalla (voce) non si piegano ai poteri forti e tra chitarre urlanti e ambiguità sessuali gratuite ribadiscono la loro simbolica crociata contro la musica pop. Già dal nome che hanno scelto per autorappresentarsi, Paura Lausini, si può capire il loro manifesto programmatico.
“Tre Parole” è il terzo singolo estratto dal primo album pubblicato lo scorso anno per La M.U.O.R.I. Dischi.

VIDEOCLIP COVER PAURA LAUSINI

VIDEOCLIP ORIGINALE VALERIA ROSSI

SOCIAL

Luca Bramanti
ufficio stampa

Esperia - è uscito il nuovo singolo “Nel fashion string quartet”



Terzo singolo uscito per la band marchigiana Esperia (dopo la pubblicazione di ben 4 album). Questa volta gli artisti del pesarese hanno fatto le cose in una veste insolita per il loro genere (rock), si sono avvalsi di una formazione per loro musicalmente inedita...Il testo di questo ultimo singolo è stato scritto da Tommaso Gentili, mentre per le musiche, la band, è ricorsa ad un vero e proprio quartetto d'archi. 

Questo pezzo è la versione di un loro brano precedente, appunto “Nel fashion”, uscito nell'ultimo cd "Tutti al party" in veste elettrica.
E' stata una scommessa, perché per finanziare il brano, i quattro componenti, si sono avvalsi della piattaforma "musicraiser".

Grazie al sostegno dei loro amici e fans ed alle loro donazioni, essi hanno potuto fare uscire questa piccola “perla”. Una grande soddisfazione è arrivata con questo brano. Sul video igtv del social instagram, un piccolo riconoscimento è arrivato dal grande maestro Carlo Ponti. Il figlio della grandissima Sophia Loren ha apprezzato questo brano, e questo ha riempito di soddisfazione la band marchigiana.

Link al video:

Credits e line up:
Testo di Tommaso Gentili

Composto e arrangiato da Francesco Ripanti e Lorenzo Cecconi

Registrato al “The Convent recording studio” di Livio Boccioni

Violino: Federica Bassani

Violino e Viola: Michele Bartolucci

Violoncello: Gabriele Felici

web links:
official site : www.esperiaonline.it

44NOPE // "Lullaby" è il secondo singolo del progetto ora solista


44NOPE- LULLABY

E' IL SECONDO SINGOLO DEL PROGETTO ORA SOLISTA, ESTRATTO DAL CONCEPT ALBUM "MILKY WAY VIBRATIONS".


Lullaby è il brano di apertura del concept album Milky Way Vibrations, tassello d'' inizio dell’avventura solista di 44Nope.
Il brano, dalle sonorità pop punk e dal ritmo rapido ed energico, è impreziosito dal featuring vocale di Vinx dei Vanilla Sky, che ne ha anche curato la produzione.
Rispetto agli standard che il genere solitamente richiede, il testo non parla di frustrazioni o crisi esistenziali e nemmeno di feste con fiumi di birra e donne in bikini.
In questo caso la storia raccontata dal brano, e così da tutto l’album, è una grande metafora autobiografica che include sfaccettature a tema spaziale e tante citazioni alla cultura pop dei primi anni 2000.
Lullaby, grazie alle sue sonorità è un concentrato di allegria e malinconia allo stesso tempo.

Defio, compositore classe 1986, ha iniziato a scrivere le prime canzoni in tenera età.
Nel 2004 fonda la sua prima band, i 44Nope, insieme a quattro compagni di scuola.
Dopo anni di produzioni proprie in lingua inglese e tour in tutta Italia, la band si scioglie e Defio continua a comporre musica e suonare in autonomia. Nel 2018 la decisione di riprendere in mano il progetto 44Nope ma in maniera solista scrivendo un album che omaggiasse il genere musicale originale della band,  ossia il pop punk melodico.

Nasce così il concept album chiamato "Milky Way Vibrations", dal quale è stato estratto il primo singolo "Both of Us" alla fine del 2019 e l'ultimissimo "Lullaby", accompagnato da un videoclip ufficiale registrato sotto la direzione di Vinx dei Vanilla Sky, il quale ha curato la produzione dell'intero album.

The Human Disorders // "Bury Me" è il secondo atteso inedito


THE HUMAN DISORDERS-BURY ME

E' IL SECONDO ATTESO INEDITO


Il brano "Bury Me" secondo inedito di The Human Disorders, è la descrizione di un sentimento che ciclicamente ritorna, a cui non si sa dare un nome, che si cerca di estirpare ma che alla fine si ripresenta, lasciandoti inerme. E quando si fingono emozioni per non rimanere feriti, è lì che si resta seppelliti senza sapere neanche come.
Il video è accompagnato da un videoclip ufficiale dalle ambientazioni ombrose e dalle ispirazioni cupe alla Depeche Mode, girato e ideato da Samuel Viviani. 
The Human Disorders è il progetto solista di Alexander “Gianpy” Di Girolamo che vede la luce nel 2016.
L'idea nasce dall'esigenza e dal desiderio di esplorare i lati più oscuri del synthpop combinandolo con i testi tipici dell'Indie Rock e accompagnandolo a testi che spaziano dall'italiano all'inglese a seconda del tipo di disagio emotivo che The Human Disorders decide di riversare su Hard Disk. L'importante è che il tutto scorra fluido sulla musica.
Nel Gennaio del 2018 esce il primo singolo Wicked Game, cover del famoso brano di Chris Isaak rivisitato in chiave synthpop/industrial e accompagnato da un videoclip ideato e girato da Samuel Vivani, con cui nascerà un sodalizio artistico e di amicizia.
Nel Marzo 2019 è il turno del primo inedito It's too late (to rescue me), brano che merita l'attenzione di Marco Biondi (Radio Deejay, Radio 105, Virgin Radio) il quale presenta il progetto a Sorry Mom! che lo accoglie con entusiasmo.
Il 2020 segna diverse novità: l'ingresso nella line up della batterista Asja Galeotti e l'uscita a maggio di Bury Me, secondo atteso inedito.

Manfredi // Sono usciti i singoli “Palermo Suona” e “Tutto Andrà Bene”


MANFREDI SIMONETTI-
PALERMO SUONA

E' IL SINGOLO DI DEBUTTO SEGUITO DAL NUOVO INEDITO TUTTO ANDRA' BENE



La canzone che parte da Palermo e fa ballare l’Italia è “PALERMO SUONA”, testo scritto e cantato da Manfredi Simonetti, insieme a Kimberly Mangan.
Il brano racconta di tutte quelle persone oggi lasciano Palermo per lavoro o per inseguire un sogno portandola sempre nel cuore, con grande nostalgia e con la voglia di ritornare, ma anche di chi è solo di passaggio nel meraviglioso capoluogo e riparte portando con sé un ricordo unico.
Al video hanno preso parte tanti artisti palermitani e non che hanno avuto la felicità di conoscere e vivere Palermo, dimostrando la voglia di trasferire ARTE ED EMOZIONI anche quando l’arte e gli artisti si sono dovuti fermare.
Il brano ha anche fatto parte del contest musicale organizzato dal portale “Palermo suona” in questi giorni di lockdown da coronavirus.


Palermo Suona:
https://www.youtube.com/channel/UCYGVpT8o6QqVr90e9nvwKrg

Il brano è seguito a ruota dal singolo Tutto Andrà Bene, punto di vista riguardo il momento storico che stiamo vivendo.
La ripetitività delle giornate crea nuove sensazioni ed emozioni nelle persone.
La "scossa" che stiamo vivendo oggi, forse domani ci farà vivere la vita in modo differente, quando questo sarà soltanto un ricordo.
Tutto Andrà Bene è la voce di donne e uomini immersi nella preghiera di un Dio che probabilmente in questo momento non riesce ad ascoltare tutti.
Brindare o bere per dimenticare  dopo ogni telefonata che può svoltare la giornata o distruggerla

Tutto Andrà Bene:  
https://bit.ly/35VW0bD

Manfredi nasce a Milano nel 1995 e si appassiona al mondo musicale sin da piccolo.
Resta nel silenzio del creare la propria musica per se stesso, in modo da scoprire pensieri nascosti.
Autore e musicista cresce con influenze di musica Jazz, appassionato di scrittura creativa, trova nel pop e nell'hip hop la possibilità di esprimersi raccontando il suo punto di vista sulla società.
Produttore nella vita, collabora con i più importanti influencer e talenti del web nella creazione di nuovi progetti.


https://www.facebook.com/Manfredipop/
 
https://www.instagram.com/manfredi_simonetti/
 
https://www.youtube.com/channel/UCYGVpT8o6QqVr90e9nvwKrg

https://open.spotify.com/artist/1zOHXr7t2zVsIXLH3wWMtz?si=EsBKeUFiSqyyrFs3D8axmA

www.facebook.com/sorrymom.it

www.sorrymom.it

NEWS, SITI CONSIGLIATI & BLOGROLL

VISUALIZZAZIONI TOTALI

Follow by Email

Contact Me

Nome

Email *

Messaggio *