Università, a Torino 23 dipartimenti tra i migliori d’Italia

Risultati immagini per dipartimento torino
Ventitré Dipartimenti su 27 dell’Universita’ di Torino figurano fra i 350 migliori d’Italia. E tra questi 13 hanno ottenuto il punteggio massimo di valutazione, pari a 100 su 100. Lo si apprende dalla la graduatoria dei Dipartimenti universitari italiani che avranno accesso al Fondo di finanziamento dei Dipartimenti di Eccellenza, pubblicata dal Miur, per l’assegnazione dei 271 milioni di euro annui previsti dalla legge di bilancio 2017.
Il finanziamento quinquennale (2018-2022) è volto ad incentivare l’attività dei dipartimenti universitari che si caratterizzano per l’eccellenza nella qualità della ricerca, nella progettualità scientifica, nell’organizzazione didattica. L’importo complessivo è di circa 7 milioni di euro per dipartimento.
 I 350 Dipartimenti potranno presentare il progetto dipartimentale o di sviluppo per acceder al Fondo e otterranno il finanziamento 180 migliori Dipartimenti, con un massimo di 15 domande per Ateneo.
 Una commissione incaricata della valutazione, istituita con apposito decreto MIUR, valuterà le domande presentate ed attribuirà un punteggio, per il 70% in base al punteggio della valutazione e per il 30% in base al progetto dipartimentale di sviluppo presentato.   “Lo straordinario successo del nostro Ateneo – ha commentato Gianmaria Ajani, Rettore dell’Università di Torino – è merito dell’eccellente lavoro dei nostri ricercatori nei Dipartimenti. L’Università di Torino rafforza il trend positivo degli ottimi risultati sulla VQR (Valutazione della Qualità della Ricerca) presentati a febbraio dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema universitario e della ricerca (Anvur) e si conferma fra i migliori Atenei d’Italia anche in questa graduatoria che vede: le Università di Torino, Padova e Bologna sono gli unici Atenei italiani ad essere presenti nella lista di eccellenza con oltre 20 Dipartimenti”.

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.