Page Nav

HIDE

Gradient Skin

Gradient_Skin

Breaking News

latest

L'ONU e l'UE vogliono imporre un'alimentazione mondiale a base di insetti, come soluzione al problema della fame del mondo

  Di Salvatore Santoru All'Expo recentemente sono state presentate le anticipazioni culinarie di Future Food District di Coop Italia...

 

Di Salvatore Santoru

All'Expo recentemente sono state presentate le anticipazioni culinarie di Future Food District di Coop Italia nell'ambito di un progetto curato dalla "Società Umanitaria" e relativo alla diffusione di un cibo "sicuro, sostenibile e democratico".
Tra le specialità presentate, si passa dagli scorpioni ricoperti di cioccolata alle cavallette passando per le larve di bambù, senza dimenticare il vodka allo scorpione.
http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2015/05/expola-proposta-umanitaria-della-coop.html




In realtà, l'idea presentata dalla Coop non è così recente, ma risale a una decisione presa dalla FAO, l'agenzia alimentare dell'ONU, che per risolvere il problema della fame nel mondo ha deciso di promuovere a livello globale un'alimentazione a base di insetti, considerata, secondo quanto riportato da un documento della stessa FAO, fondamentale per l'alimentazione e la salute di esseri umani e animali.
Inoltre nel rapporto è specificato che la raccolta e l'allevamento di insetti a fini alimentari offre indubbi vantaggi economici in quanto "la raccolta e l’allevamento di insetti può quindi fornire opportunità imprenditoriali in economie sviluppate, di transizione e in via di sviluppo, e  "insetti possono essere preparati come prodotti alimentari o mangimi in modo relativamente facile. Alcune specie possono essere consumate intere, altre possono essere anche trasformate in impasti o macinate prima di essere consumate o le loro proteine possono essere estratte e utilizzate a parte".

http://www.fao.org/docrep/019/i3264it/i3264it.pdf




Sin da subito, l'Unione Europea ha preso al volo l'opportunità e ha deciso di stanziare 3 milioni di euro per ogni paese che promuoverà la nuova frontiera dell'alimentazione mondiale.

http://www.ilgiornale.it/news/interni/ue-non-d-i-soldi-allemilia-stanzia-milioni-euro-farci-854266.html



  Qualcuno si potrebbe chiedere se non ora meglio adottare per il bene del mondo e dell'umanità una dieta vegetariana, ma visto che essa è diffusa fortemente solo nel mondo occidentale e in parte di quello orientale, per essere più "esotici" e "mundial" i funzionari dell'ONU e dell'UE hanno deciso di promuovere gli insetti, che per tradizione sono già mangiati in diverse parti dell'Africa, dell'Asia e del Sud America e praticamente in quasi tutto il mondo, tranne l'Europa, gli USA e l'Antartide.

http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/insetti-commestibili.html#5



Intanto, da poco anche nel mondo occidentale e nella stessa Italia si sta diffondendo la moda di questa alimentazione vista come più "sostenibile" che conoscendo le mode, specie alimentari e sopratutto se partono da un'ente considerato autorevole come la FAO, farà sicuramente boom, e fra non molto tempo indubbiamente sarà alquanto facile gustarsi uno stupefacente panino allo scorpione e una succulenta pizza agli scarafaggi.
http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2013-09-25/lindustria-insetti-tavola-largo-093015.shtml?uuid=AbEyPWbI

Nessun commento

Partecipa alla discussione