Follow by Email

Total Pageviews

ULTIMI ARTICOLI

Blog Archive

SITI E BLOG CONSIGLIATI(ITA-INTERNAZIONALI)

Followers su Blogger

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|
Visualizzazione post con etichetta misteri. Mostra tutti i post

Ufo, nel 1933 Mussolini aveva chiesto un'inchiesta su un misterioso incidente aereo


Di Salvatore Santoru

In un recente convegno del Cun(Centro Ufologico Nazionale) si è parlato di un episodio che interessò Benito Mussolini nel 1933.
Più specificatamente, riporta 'Yahoo Notizie', in quell'anno in Lombardia pare che avvenne un misterioso incidente aereo che coinvolse uno 'strano velivolo' non identificato.
In seguito, tale episodio sarebbe stato 'insabbiato' e, a prova di ciò, vi sarebbero alcuni telegrammi 'riservatissimi' inviati dall'Ufficio telegrafico di Milano.

PER APPROFONDIRE: ARTICOLO SU BLASTING NEWS

Ascensore spaziale, per Elon Musk ‘troppo complicato’. E invece sbagliava


L’ascensore spaziale: il sogno di un grande scienziato russo sta diventando realtà? 
Di Arsenij Kalashnikov
Konstantin Tsiolkovskij lo immaginò nel 1895, ma a lungo era sembrato fantascienza.
Ora invece le grandi agenzie spaziali del mondo ci stanno lavorando seriamente, e tra trent’anni potremmo andare in orbita senza razzi, risparmiando soldi e inquinando meno.
Il grande scienziato russo Konstantin Tsiolkovskij (1857-1935) sviluppò un’idea di ascensore spaziale nel 1895.

Il piano Tsiolkovskij.

Comprese che inviare persone nello spazio poteva essere costoso: un ascensore elettrico che sfruttasse l’inerzia e la gravità per risparmiare energia sembrava essere una soluzione.

Secondo il piano di Tsiolkovskij, un cavo lungo 36 km avrebbe dovuto essere ancorato all’equatore terrestre, con un contrappeso alla fine e con un gigantesco ascensore che si alzava lungo quel cavo.
Lo scienziato, tuttavia, sapeva che nessun materiale conosciuto avrebbe potuto resistere alle tensioni tra la Terra e lo Spazio.
Fino a poco tempo fa nessuno credeva che fosse possibile attuare l’idea di Tsiolkovskij. Anche un pioniere dell’esplorazione spaziale privata come Elon Musk non si era dimostrato entusiasta dell’idea.
“È estremamente complicato. Non penso che sia realistico avere un ascensore spaziale”, ebbe occasione di dire durante una conferenza al Mit, aggiungendo che sarebbe stato più semplice “avere un ponte da Los Angeles a Tokyo” di un ascensore che potesse trasportare materiale nello spazio.
Alla fine di settembre, tuttavia, la Japan Aerospace Exploration Agency e la Nasa hanno dimostrato che la fantascienza potrebbe diventare realtà.
Hanno lanciato un esperimento sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) che ha dimostrato che gli ascensori spaziali potrebbero effettivamente funzionare.
Nell’esperimento, due satelliti cubici ultra piccoli sono stati rilasciati nello spazio dalla stazione. Erano collegati da un cavo di acciaio, e un piccolo container si muoveva lungo il cavo usando un proprio motore. I cubetti erano collegati da un cavo di acciaio lungo 10 metri.
L’esperimento era solo una rappresentazione in scala estremamente ridotta di come un ascensore spaziale a grandezza naturale potrebbe apparire, correndo dalla Terra alla stazione spaziale in orbita, ma alcune società tecnologiche globali stanno già entrando in una gara per realizzarlo per prime.

Ascensore spaziale entro il 2050.

Una società di costruzioni con sede a Tokyo, la Obayashi Corp., ha detto che prevede di costruire un ascensore spaziale entro il 2050 e, secondo l’agenzia di stampa Xinhua, la China Academy of Launch Vehicle Technology spera di farne uno anche prima, entro il 2045.
Un ascensore spaziale potrebbe essere il più grande singolo progetto ingegneristico mai intrapreso e costerebbe circa 10 miliardi di dollari (8,7 miliardi di euro). Ma potrebbe ridurre sensibilmente il prezzo dello spedire le cose in orbita.
I razzi che le agenzie spaziali stanno attualmente utilizzando sono rischiosi e dannosi per l’ambiente, senza menzionare il fatto che sono stati inventati ormai molti anni fa.
Una volta costruiti, gli ascensori spaziali potrebbero trasportare carichi nello spazio per 500 $ (435 euro) al chilogrammo, rispetto all’attuale prezzo di circa 20.000 $ (17.375 euro) al chilogrammo, secondo un rapporto dell’International Academy of Astronautics (Iaa).
“Penso che i primi saranno robotici, e dopo 10 o 15 anni dopo avremo da sei a otto ascensori che saranno abbastanza sicuri da poter trasportare persone”, ha detto Peter Swan, Presidente del Consorzio International Space Elevator, e autore principale del rapporto Iaa.
Per anni i razzi sono stati l’unico modo per andare nello spazio, ma ora un ascensore spaziale come quello che Konstantin Tsiolkovskij aveva immaginato oltre un secolo fa sta diventando il futuro. 

L’ultima previsione di Hawking: Una Razza di Superumani artificiali conquisterà il Mondo


Di Tyler Durden


L’ultima previsione del fisico Stephen Hawking prima di morire, sette mesi fa, fu che la razza umana si sarebbe divisa : esseri  “superumani” ricchi e geneticamente modificati che dominavano esseri “non migliorati”.
Hawking, che è morto a marzo, ha lasciato  una raccolta di saggi e di articoli su quelle che chiamava  “le grandi domande“, che servivano per preparare un libro che verrà pubblicato martedì prossimo. Con delle Brevi Risposte alle grandi domande, H. immagina che le persone benestanti presto avranno la possibilità di scegliere se modificare il proprio e il DNA o quello dei loro figli per creare degli esseri super-umani con  una memoria maggiorata, con una maggior resistenza alle malattie, con più intelligenza e longevità. –The Times
“Sono certo che nel corso di questo secolo si scoprirà come modificare sia l’intelligenza che gli istinti come l’aggressività”, ha scritto Hawking. “Probabilmente ci saranno leggi  contro l’ingegneria genetica per gli esseri umani, ma qualcuno non riuscirà a resistere alla tentazione di migliorare le proprie caratteristiche, come la memoria, la resistenza alle malattie e la durata della vita.”
“Una volta che questi super-umani appariranno”, ha aggiunto Hawking, “ci saranno grossi problemi politici con gli esseri umani non migliorati, perché non saranno più in grado di competere e, forse, moriranno o diventeranno ininfluenti. Invece, nascerà una razza-che-si-auto-progetterà e che continuerà a migliorarsi a un ritmo sempre crescente.
Hawking faceva riferimento a certe tecniche di manipolazione del DNA come il Crispr, una tecnologia nota già da sei anni che consente agli scienziati di manipolare i geni scartando quelli dannosi o aggiungendone altri nuovi.
La tecnologia Crispr è già in uso, ad esempio al Great Ormond Street Hospital for Childrendi Londra si utilizzano tecniche di editing genico per trattare una forma  di leucemia che altrimenti sarebbe incurabile.
Molti scienziati adorano  questa idea
“Probabilmente gli umani sono arrivati ad un momento critico”, ha detto Chris Rapley,  professore di Scienze del clima  dell’University College di Londra. “Siamo andati oltre, influenzando il pianeta a livello di paesaggio, interferendo con il suo stesso metabolismo su scala globale e tutte le indicazioni dicono che le possibilità del cervello umano, sia individuale che collettivo, non ci permettono di continuare ad affrontare questa sfida. Su questa base il futuro sembra disperatamente cupo. ”
Forse gli scienziati ingegnerizzano geneticamente un sistema circolatorio che ci permetterà di sopravvivere in un ambiente  con poco ossigeno  come sarà quello della terra quando il fitoplancton si sarà estinto?

TRADUZIONE PER comedonchisciotte.org  di Bosque Primario.

Arriva il medico robot: capirà i pazienti meglio dei dottori umani


Ecco il medico robot russo in grado di capire i pazienti 
Di Arsenij Kalashnikov
Un grande problema per i dottori è tradurre un elenco di sintomi espressi in linguaggio comune dai malati in un linguaggio che inquadri il problema con rigore scientifico. Ora viene loro in aiuto l’intelligenza artificiale.
Il compito di confrontare i sintomi delle varie malattie con i termini medici specifici è tradizionalmente compito dei dottori, ma i ricercatori russi hanno ora intrapreso una nuova via.


Hanno usato reti neurali ricorrenti e rappresentazioni semantiche basate su spazi distribuzionali per colmare il divario tra la terminologia medica utilizzata dagli operatori sanitari e il modo in cui le persone descrivono i loro sintomi con linguaggio comune.
L’Università Federale di Kazanl’Istituto di Fisica e Tecnologia di Mosca (Mipt) e molte altre università russe hanno partecipato al progetto e hanno descritto i loro risultati in questo articolo scientifico.
Per migliorare l’accuratezza, molti testi medici sono stati caricati nel kit del software ed è stato creato un vocabolario speciale. Il software ha utilizzato questi dati per assegnare un vettore a ogni parola.
Secondo Valentin Malykh, ricercatore associato presso il Neural Networks e Deep Learning Lab del Mipt, il sistema è in grado di memorizzare testi.
“Carichiamo i testi e lui li confronta con la classificazione internazionale delle malattie (Icd)”, ha spiegato.
“Le farfalle dello stomaco”, per esempio, saranno scartate come asintomatiche, perché non c’è nulla di simile nell’Icd.

Medico robot: come l’intelligenza artificiale migliorerà la comunicazione

Andrej Filchenkov, ricercatore presso il dipartimento di Computer Technology dell’Università Itmo di San Pietroburgo, ritiene che la comunicazione sia uno dei problemi più rilevanti per la Medicina e la Sanità.
“Parlando a livello di algoritmi, il compito ricorda la traduzione tra lingue diverse, anche se molto simili”,
ha detto, aggiungendo che le reti neurali ricorrenti possono trovare collegamenti tra elementi tenendo conto del contesto.
Secondo gli scienziati, l’analisi dei testi di chi lamenta problemi di salute sui social network può aiutare a capire come i farmaci influenzano il corpo.
La tecnologia può anche far luce su come agiscono i farmaci in combinazione con diete e stili di vita. 
Fonte: https://it.rbth.com/scienza-e-tech/81479-ecco-il-medico-robot-russo
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
ARTICOLO VISTO ANCHE SU https://www.informarexresistere.fr/medico-robot-russo/

Sfere di luce sui cieli di Roma, decine di segnalazioni di Ufo

Risultati immagini per sfere di luce

Roma, sfere di luce danzano tra le nuvole, decine di segnalazioni


Di Federico Garau

Avvistamento di luci sospette sopra i cieli di Roma, individuate tra le nuvole da decine e decine di persone che, allarmate, hanno segnalato l’accaduto intasando i centralini del 112.

Numerosi i testimoni del fenomeno i quali, col naso all’insù nel tentativo di catturare le immagini di un Ufo, hanno scattato foto o realizzato filmati poi diffusi in rete. Nessuna spiegazione ufficiale dell’avvenimento, cosa che ha fatto crescere ancora di più l’attenzione su quanto accaduto. Secondo i più scettici, la spiegazione potrebbe essere quella di una rifrazione verso il basso delle luci utilizzate durante lo svolgimento del Grande Fratello Vip.
Quel che è certo è che ad assistere all’evento siano stati osservatori collocati nella zona compresa tra Anagnina, Vigna Murata e Cecchignola. Le prime segnalazioni si sono registrate intorno alla mezzanotte, e lo strano fenomeno è andato avanti per oltre un’ora.
“In cielo, sopra le nuvole ho visto tre sagome che roteavano in circolo. Ma da terra non c'era nessun fascio di luce che partiva”. Questa la testimonianza riportata da una testimone sulle pagine de “Il Messaggero”, secondo la quale, pertanto, l’illuminazione proveniva dall’alto e si poteva intravedere da terra attraverso la coltre di nubi. Per alcuni sarebbe dunque evidente il fatto che queste luci di oscura provenienza, siano state prodotte da un qualcosa che stava aldilà delle nuvole, piuttosto che essere il risultato di un semplice effetto di rifrazione.
L’avvistamento dei tre globi di luce è diventato in breve tempo virale in rete, dove si sono ritrovati testimoni che hanno condiviso impressioni, teorie ed immagini catturate.
La zona in questione non è comunque nuova a situazioni del genere, essendo proprio di fine agosto l’ultima di una lunga serie di segnalazioni, in quel caso effettuata nella zona di Pratica di Mare (Roma).

Ufo vicino Roma: oggetti volanti non identificati nei cieli di Albano

Risultati immagini per UFO ALBANO
Ufo vicino Roma: oggetti volanti non identificati nei cieli di Albano. A segnalare l’avvistamento è il sito Castelli Notizie.it, che mostra le foto di una presunta “Ufo flottillas” (insieme di velivoli alieni), fotografata lo scorso 4 agosto ad Albano Laziale.
Come sempre accade in questi casi, non c’è alcuna prova scientifica che quelli ripresi siano effettivamente oggetti volanti di origine extraterrestre. Non è da esclude l’ipotesi che quelli ripresi siano solo dei palloncini luminosi in volo o qualcosa di simile. Ma tanto è bastato agli appassionati di ufologia per interessarsi al caso. (Guarda le foto).
Il mese di settembre è iniziato con numerose segnalazioni di presunti Ufo. La più clamorosa, quanto improbabile, è quella che arriva dal Regno Unito. Un uomo ha dichiarato che sua nipote ha fotografato “4 Ufo sul campo da golf Turnberry di Donald Trump”, specificando: “Mi ha mandato (la nipote, ndr) lo scatto perché mi piace giocare a golf e quando l’ho guardato da vicino ho visto quattro oggetti a forma di disco sullo sfondo, che lei ha detto di non aver notato quando ha scattato la foto” ha raccontato l’uomo al sito UFO Stalker.
Sebbene l’ipotesi Ufo sia molto affascinante, in rete c’è già chi ha stroncato questa tesi. Un utente ha suggerito che le luci che si vedono nello scatto sono spiegabili in altri termini. Gli “strani dischi” sarebbero semplicemente i “riflessi degli apparecchi di illuminazione per interni”. Nessuna navicella aliena dunque, solo varie luci apparse per errore. Ed è proprio il caso di dirlo, questa soluzione sembra più che plausibile.