13 Maggio 1981, l'attentato al Papa e i Lupi Grigi: un gruppo paramilitare poco conosciuto dell’era della Guerra Fredda

Immagine correlata
Di Sergio Bongiorni-MIG, ricostruzione a cura di SputnikInternational e Tony Cartalucci
Il 13 Maggio 1981 in Piazza San Pietro a Roma, un commando con alla testa l’estremista Turco Mehmet Ali Agca tenta di assassinare Papa Giovanni Paolo 2°, ma chi è Ali Agca?
Un killer, condannato a morte in Turchia per l’assassinio di un giornalista, appartenente alla rete dei Lupi Grigi, grazie ai contatti con la mafia Turca riesce ad evadere dal carcere di massima sicurezza nel 1979, viaggia per l’Europa e NordAfrica in fuga dalle autorità fino al fatidico 13 Maggio 81 in cui esce allo scoperto.
Ma andiamo oltre e ripercorriamo la storia dei Lupi Grigi, per comprendere meglio anche la figura e la vicenda Agca-attentato al Papa.
Perché Washington è stato cieco nei confronti dei misfatti della Turchia in Siria e in Iraq, tra cui il bombardamento dei curdi siriani e il contrabbando di petrolio in Siria e in Iraq?
La verità è che sin dall’inizio dell’era della Guerra Fredda, la leadership statunitense ha considerato Ankara un prezioso alleato geostrategico.
Durante l’era della guerra fredda la Turchia era considerata da Washington un’entità capace di contenere l’accesso dell’URSS al Mediterraneo e al Medio Oriente.
“Fin dai primi giorni della Guerra Fredda, l’importanza strategica della Turchia derivava dalla sua posizione geografica come il baluardo più orientale dell’Occidente contro il comunismo sovietico.In uno sforzo per indebolire lo stato sovietico, la CIA usò anche i militanti pan-turchi per incitare le passioni anti-sovietiche tra le minoranze musulmane turche all’interno dell’Unione Sovietica, una strategia che rafforza i legami tra l’intelligence americana e gli ultra-nazionalisti turchi”
Scrisse così lo storico Americano Martin Lee nel suo libro The Consortium, 1997

I sostenitori del Partito nazionalista del movimento fanno gesti che simboleggiano i Lupi grigi, l'organizzazione ultranazionalista e neofascista dei giovani del partito, ad Ankara il 13 dicembre 2009 durante una manifestazione di fratellanza in risposta a una decisione di un tribunale dell'11 dicembre 2009 a sciogliere il Partito della società democratica curda (DTP)
Il simbolo dei Lupi Grigi Turchi
Nel 1952 il Tactical Mobilization Group, una forza speciale contro-guerriglia, fu fondato in Turchia (in seguito assorbito dal Dipartimento di guerra speciale dell’esercito turco). È stato istituito come parte dell’iniziativa anticomunista segreta “stay-behind” della NATO, nota anche come Operazione Gladio. Le radici dell’iniziativa risiedevano nella dottrina Truman espressa dal presidente Harry S. Truman il 12 marzo 1947, prima di una sessione congiunta del Congresso.
“Chiedo al Congresso di autorizzare i dettagli del personale civile e militare americano in Grecia e in Turchia, su richiesta di questi paesi, per assisterlo nei compiti di ricostruzione, e allo scopo di controllare l’uso di tale assistenza finanziaria e materiale come Mi raccomando che venga fornita anche l’autorità per l’istruzione e la formazione del personale greco e turco selezionato “
Così affermava Truman nel suo discorso ufficiale, impegnandosi a
” proteggere “la Grecia e la Turchia dall ‘aggressione sovietica.
Un certo numero di soldati turchi furono inviati negli Stati Uniti nel 1948 per essere addestrati in “metodi di guerra speciali” tra cui omicidi, bombardamenti, rapimenti, attacchi, torture e addestramento alla milizia.
Uno di questi militari turchi era Alparslan Turkes (Türkeş), un aspirante fondatore del Partito nazionale turco d’azione (Milliyetçi Hareket Partisi, MHP) nel 1969 e il suo braccio militante dei Lupi grigi (Bozkurtlar).
“Guidata dal colonnello Alpaslan Turkes, il National Action Party ha abbracciato una fanatica ideologia pan-turca che ha chiesto il recupero di ampie sezioni dell’Unione Sovietica sotto la bandiera di un rinato impero turco”
Lo storico Martin Lee aggiunge anche che i nazionalisti turchi utilizzano ampiamente le traduzioni di testi nazisti e questi formavano un credo nazista “la razza turca sopra tutti gli altri”.
Sebbene molti ultra-nazionalisti turchi fossero sia “anti-occidentali” che “antisovietici”, continuarono a cooperare con l’intelligence della NATO e degli Stati Uniti.È interessante notare che i Lupi grigi avevano stabilito stretti legami con il Blocco Anti-Bolscevico Bloc of Nations (ABN), sostenuto dalla Central Intelligence Agency (CIA). L’ABN era un’organizzazione ombrello per emigrati anticomunisti , da ex collaboratori nazisti, formati nel 1943 dall’Organizzazione dei nazionalisti ucraini (OUN). Diretto dal famigerato collaboratore nazista e membro dell’OUN Yaroslav Stetsko, l’organizzazione ha riunito una vasta gamma di gruppi di emigrazione dell’Europa orientale.
la CIA e il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti hanno sponsorizzato l’immigrazione dei leader dell’OUN negli Stati Uniti nel 1949, secondo il dott. Per Anders Rudling, uno storico svedese-americano (The OUN, UPA and the Holocaust: A Study in the Manufacturing of Historical Myths, 2011).
Sorprendentemente, Ruzi Nazar, un leader dell’ABN con sede a Monaco, aveva relazioni di lunga data con la CIA e MHP. Essendo un ex membro della legione SS Turkestan, era stato coinvolto nell’addestramento paramilitare dei Lupi grigi negli anni ’60.In generale, Turkes ha creato oltre 100 campi in tutta la Turchia per il braccio militare del MHP. Il gruppo ultranazionalista prese parte ad attività terroristiche contro i rivali di sinistra e i curdi negli anni ’70, provocando la morte di quasi 6.000 persone. Si ritiene che Bozkurtlar fosse anche responsabile di un tentativo di omicidio del 1981 contro Papa Giovanni Paolo II.
Nonostante il massacro che hanno scatenato, i Lupi Grigi godevano di una protezione completa dalle unità di controguerriglia turche in un Dipartimento di Guerra Speciale.
Inutile dire che il crollo dell’URSS fu visto dal pan-turco MHP e da Bozkurtlar come una brillante opportunità per espandere la loro influenza sulle ex repubbliche sovietiche con la popolazione turca e musulmana.
I Lupi grigi hanno preso parte alla guerra del Nagorno-Karabakh del 1992 tra l’Azerbaigian e l’Armenia (dal lato dell’Azerbaijan) e nella Prima e nella Seconda guerra cecena, rispettivamente nel 1994 e nel 1999, dalla parte degli islamici ceceni. Inoltre, nel 1995 Bozkurtlar fu individuato nel tentativo di prendere il potere in Azerbaigian.
L’analista geopolitico di Bangkok, Tony Cartalucci, richiama l’attenzione sul fatto che i Lupi grigi hanno recentemente rafforzato la loro attività in Asia centrale, compresi gli ex stati sovietici e, in particolare, la regione autonoma cinese del Xinjiang Uyghur. L’analista presume che Bozkurtlar avrebbe potuto essere alla base di numerosi attacchi terroristici compiuti dai separatisti uighuri in Cina.

Nessun commento:

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !
Powered by Blogger.