Ads Top

Roma, buche battono Giro d’Italia, tappa finta per non cadere

Roma, buche battono Giro d'Italia, tappa finta per non cadere
La festa va in onda solo a metà, nel cuore della Roma imperiale. E’ a pochi metri dal Colosseo che Chris Froome trionfa per la prima volta al Giro d’Italia, immerso nella maestosità della grande bellezza. Doveva essere una passerella suggestiva, in quel museo a cielo aperto che è il centro della Capitale del mondo, si è trasformata nella salita più dura sul piano dell’immagine, come nemmeno il Colle delle Finestre, lo sterrato dove si è decisa la corsa rosa.
Lo show è stato offuscato dal grottesco, i 149 superstiti di una scorribanda di tre settimane tra Gerusalemme e Roma, avevano immaginato un finale diverso. Per esempio quello di gareggiare l’uno contro l’altro, invece di mettersi d’accordo per una scampagnata a causa di un manto stradale infame, lo stesso sperimentato ogni giorno dai romani. Che conoscono bene la difficoltà di guidare tra sampietrini sconnessi facendo lo slalom tra buche e voragini.

Nessun commento:

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !
Powered by Blogger.