Breaking News

3/breakingnews/random
Visualizzazione post con etichetta Satoshi Nakamoto. Mostra tutti i post

Bitcoin, l’australiano Craig Wright dice di essere l’inventore

(foto: drcraigwright.net)
Dopo anni di speculazioni sull’identità del creatore della criptomoneta bitcoin, noto da sempre come Satoshi Nakamoto, sembra arrivata la svolta: l’imprenditore e informatico australianoCraig Steven Wright, chiamato in causa già nel 2015 da Wired e daGizmodo, si è identificato come il creatore della valuta, pur riconoscendo il contributo di altri all’operazione.
Le rivelazioni di Wright, pubblicate in un post, sono state poi confermate alla Bbc, all’Economist e a Gq. Secondo quanto scrivela Bbc, altri membri di spicco della comunità di bitcoin hanno confermato le affermazioni e in un confronto con la testata, Wrightha firmato digitalmente dei messaggi usando dei codici crittografati creati durante i primi giorni dello sviluppo della criptomoneta.
Più cauto appare invece l’Economist, secondo cui Wright potrebbe essere “il signor Nakamoto, ma permangono pesanti domande”date dall’impossibilità di provare i fatti oltre “ogni ragionevole dubbio”. Detto con le parole del magazine britannico, se il dna basta per la paternità di un bambino, in questo caso le cose non sono così semplici. L’Economist si chiede anche cosa sia cambiato rispetto a qualche mese fa, quando Wright non aveva ribattuto alle prime speculazioni sul suo conto e scrive che i fatti che seguiranno potranno in parte confortare le odierne rivelazioni, oltre a riaprire il dibattito interno alla comunità della moneta, divenuta col tempo “più grande dello stesso Mr Nakamoto”.
In un’intervista alla Bbc, l’imprenditore australiano afferma di essere stato di fatto la mente dell’operazione, ma di essere stato aiutato anche da altri. Una scelta, quella di uscire alla scoperto, fatta non per la fama o per particolari secondi fini ma per tutelare la privacy di quanti gli sono vicini e “per essere lasciato in pace”.

Il fenomeno Bitcoin

Il fenomeno Bitcoin

Guardando la progressione del suo valore nel solo mese di marzo non è difficile comprendere come mai la parola “Bitcoin” stia diventando familiare e stia attirando l’attenzione di investitori e stampa, ma anche degli organismi preposti al controllo. Si, perché se il primo di marzo il valore di un Bitcoin era pari a 25 euro, ecco che alla chiusura del mese questo si è praticamente triplicato, raggiungendo ad oggi quasi la soglia dei 70 euro.
E se in Canada stiamo assistendo alla prima vendita di una casa con corrispettivo in Bitcoin, con Taylor More che ha messo in vendita il suo appartamento per 405,000 dollari canadesi (306,000 euro circa) oppure l’equivalente in Bitcoin, se qualcuno già converte una parte del suo stipendio nella moneta digitale, se si parla della possibile apertura a Cipro di un bancomat Bitcoin-euro da parte dell’eccentrico Jeff Berwick, e se il Dipartimento del Tesoro americano ha iniziato a tenere sotto controllo le transazioni in Bitcoin, ci sarà pure un motivo.

E il motivo è che la moneta digitale nata nel dicembre 2009 ad opera di un collettivo che si nasconde dietro lo pseudonimo giapponese “Satoshi Nakamoto” sta via via conquistando terreno nell’ambito reale, dopo che per qualche tempo era sembrato un progetto anarchico di nicchia. Ora cheWordpress.com, la principale piattaforma blog al mondo, utilizza anche Bitcoin come metodo di pagamento per i suoi servizi aggiuntivi, il social forum Reddit.com possiede una vasta sezione dedicata a Bitcoin e anche il nuovo Mega ha introdotto pagamenti in Bitcoin, ecco che la faccenda esce da quelle che la stampa italiana aveva etichettato (erroneamente) come le segrete stanze della rete per tuffarsi nell’attualità. Attirando come detto parecchie attenzioni.
Il valore totale dei Bitcoin in circolazione ha infatti superato quota 800 milioni di dollari, sempre senza avere dietro un’organizzazione o un’autorità centrale. Un fenomeno da tenere certamente d’occhio, che potrebbe riservare parecchie sorprese nel prossimo futuro soprattutto in Europa, dove si è assistito a una vera e propria esplosione delle richieste.

NEWS, SITI CONSIGLIATI & BLOGROLL

VISUALIZZAZIONI TOTALI

Follow by Email

Contact Me

Nome

Email *

Messaggio *