Breaking News

3/breakingnews/random
Visualizzazione post con etichetta Sally Khon. Mostra tutti i post

USA, L'ATTIVISTA ISLAMICA PROGRESSISTA RAHEL RAZA CRITICA LE POSIZIONI "PRO-SHARIA" DELLA COMMENTATRICE LIBERAL SALLY KOHN: 'LA SHARIAH NON CI RAPPRESENTA'


Risultati immagini per SHARIAH

Di Salvatore Santoru

Recentemente avevano fatto discutere le dichiarazioni che la commentatrice politica statunitense, di orientamento liberal,Sally Kohn aveva fatto(1) a proposito della Shariah.
La John aveva sostenuto che essa è seguita dalla maggioranza degli islamici progressisti, islamici progressisti con cui ci si dovrebbe alleare contro l'estremismo.
Tra le critiche ragionate alla John è interessante segnalare quella dell'attivista islamica liberal e riformista Rahel Raza, nota anche l'attivismo contro il razzismo.
In un articolo sull'Huffington Post(2) la stessa Raza ha sostenuto che le affermazioni della Kohn possono risultare sia offensive che pericolose, sopratutto per le donne islamiche(come la stessa Raza) impegnate nel riformismo dell'Islam.
La Raza ha scritto che non pensa che la Kohn sia stata mossa da cattive intenzioni e l'ha esortata a stare dalla sua parte e delle attiviste islamiche riformiste che combattono contro l'estremismo.
Inoltre, ha ricordato che l'applicazione della Shariah in diversi paesi comporta una legislazione decisamente sessista e basata sull'intolleranza religiosa nonché su quella verso le minoranze, tra cui quella LGBT di cui la Kohn è considerata una delle più importanti rappresentanti negli USA.

NOTE:

(1)https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2016/08/analista-liberal-promuove-la-sharia-per.html

(2)http://www.huffingtonpost.com/raheel-raza/muslim-woman-activist-to_b_11761630.html

USA, L'ATTIVISTA ISLAMICA PROGRESSISTA RAHEL RAZA CRITICA LE POSIZIONI 'PRO-SHARIA' DELLA COMMENTATRICE LIBERAL SALLY KOHN: 'LA SHARIAH NON CI RAPPRESENTA'


Risultati immagini per SHARIAH

Di Salvatore Santoru

Recentemente avevano fatto discutere le dichiarazioni che la commentatrice politica statunitense, di orientamento liberal,Sally Kohn aveva fatto(1) a proposito della Shariah.
La John aveva sostenuto che essa è seguita dalla maggioranza degli islamici progressisti, islamici progressisti con cui ci si dovrebbe alleare contro l'estremismo.
Tra le critiche alla John è interessante segnalare quella dell'attivista islamica liberal e riformista Rahel Raza, nota anche l'attivismo contro il razzismo.
In un articolo sull'Huffington Post(2) la stessa Raza ha sostenuto che le affermazioni della Kohn possono risultare sia "offensive" che "pericolose", sopratutto per le donne islamiche(come la stessa Raza) impegnate nel riformismo dell'Islam.
La Raza ha anche scritto di credere che la Kohn non sia mossa da cattive intenzioni e l'ha esortata a stare dalla sua parte e delle attiviste islamiche riformiste che combattono contro l'estremismo.
Inoltre, ha ricordato che l'applicazione della Shariah in diversi paesi comporta una legislazione decisamente sessista e basata sull'intolleranza religiosa nonché su quella verso le minoranze, tra cui quella LGBT di cui la Kohn è considerata una delle più importanti rappresentanti negli USA.

NOTE:

(1)https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2016/08/analista-liberal-promuove-la-sharia-per.html

(2)http://www.huffingtonpost.com/raheel-raza/muslim-woman-activist-to_b_11761630.html

USA, POLEMICHE PER TWEET DI COMMENTATRICE POLITICA LIBERAL CONSIDERATO "PRO- SHARIA"




Di Salvatore Santoru

Sta facendo discutere negli USA il tweet della commentatrice politica liberal Sally Kohn.
La Khon, che si considera ed è considerata come una delle "voci più importanti del progressismo nell'America odierna"(1), ha twittato che la Sharia(2) è seguita dalla maggior parte dei progressisti islamici che bisogna sostenere nella lotta contro l'estremismo.
Il tweet della Kohn è stato fortemente criticato sul web e d'altronde non si può dimenticare che non pochi riformatori islamici sono alquanto critici della stessa Sharia e che risulta interessante il fatto che la stessa Kohn, che si considera ed è considerata anche una delle più influenti voci dell'odierno femminismo e dell'attivismo LGBT(3), pare considerare,stando alle "accuse" e alle critiche, "legittima" una "legge religiosa" che spesso e volentieri viene utilizzata(e/o strumentalizzata) per istituzionalizzare discriminazioni verso le donne e le minoranze(si pensi all'Iran o all'Arabia Saudita, dove vi sono applicazioni integraliste della Sharia).
Detto questo, si deve sottolineare che la Shariah(che non è un problema in sé) vada riformata e non si può non sottolineare un certo "doppio standard" morale che sembra animare sempre più spesso una certa sinistra cosiddetta "liberal", decisamente radicale nella critica e nella lotta contro il cristianesimo(politico o meno) ma pare alquanto tollerante con l'islamismo politico, compreso anche quello più "conservatore" se non anche "reazionario".

NOTE:

(1)http://www.sallykohn.com/bio/

(2)http://www.theblaze.com/stories/2016/08/16/cnns-sally-kohn-slammed-on-twitter-after-calling-shariah-law-progressive/

(3)http://www.sallykohn.com/bio/

NEWS, SITI CONSIGLIATI & BLOGROLL

VISUALIZZAZIONI TOTALI

Follow by Email

Contact Me

Nome

Email *

Messaggio *