Ads Top

Rimini, il racconto della trans: ​"Così ho smascherato Butungu"



Di Claudio Cartaldo

"Al processo, sarò in aula. Voglio guardarli in faccia tutti e quattro". Lo dice così, senza timore, di fronte alle telecamere di Matrix, il trans peruviano vittima del brutale stupro di Rimini.
È stata la sua importantissima testimonianza a permettere agli investgatori di risalire a Guerlin Butungu, il capobranco della banda di immigrati ritenuti colpevoli dei due orrendi stupri sul litorale romagnolo.
In una intervista esclusiva a Matrix, programma approfondimento targato Videonews e condotto da Nicola Porro in onda questa sera alle 23.30 su Canale 5, il trans peruviano racconta quei drammatici momenti in balia di Butungu, di due fratelli marocchini e del loro compare nigeriano. "Gli ho strappato apposta il cappellino e ho potuto vedere che era rasato completamente - ha detto - al processo, sarò in aula. Voglio guardarli in faccia tutti e quattro. Ho fatto tutto quello che potevo per aiutare la polizia. Ora aspetto la sentenza e la pena più alta. Anche se mi dispiace per i ragazzini, perchè sono stati manipolati dal più grande, dal congolese. Finiscono in cella così piccoli: che brutta modo per cominciare una vita".

Nessun commento:

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !
Powered by Blogger.