'Dietro l'attacco ci sono gli interessi petroliferi inglesi', la teoria alternativa sul raid in Siria

Risultati immagini per OIL SYRIA WAR

Di Salvatore Santoru

La 'versione ufficiale' del recente raid angloamericano e francese in Siria afferma che esso è stato fatto per dissuadere il regime di Bashar al-Assad dall'utilizzo di armi chimiche.
Tale versione è stata recentemente messa in dubbio da alcuni siti web, tra cui quello specializzato in geopolitica e legato alla testata giornalistica 'Il Giornale' Gli Occhi Della Guerra(1).

Secondo l'articolo pubblicato da Michele Crudelini per il sito web, una delle possibili cause del raid potrebbe essere stata costituita dagli interessi delle compagnie petrolifere inglesi.

Il fatto sarebbe che a seguito del raid vi è stato un recente rialzo del petrolio, come sostenuto da Bloomberg(2), e stando a 'Oil Price'(3) tale aumento di prezzo avrebbe interessato il petrolio del Brent, ovvero sia quello estratto nel mare del Nord e gestito perlopiù dalla compagnia inglese 'British Petroleum' e da quella anglo-olandese 'Shell Oil Company'.

PER APPROFONDIRE:
https://it.blastingnews.com/economia/2018/04/siria-lipotesi-dietro-il-raid-ci-sono-interessi-petroliferi-002509413.html .

NOTE:

(1) http://www.occhidellaguerra.it/far-salire-prezzo-del-petrolio-cosa-ce-dietro-lattacco-siria/

(2) https://www.bloomberg.com/gadfly/articles/2018-04-13/saudi-aramco-may-have-to-settle-for-just-a-trillion-or-so

(3) https://oilprice.com/Energy/Energy-General/Goldman-Sachs-The-Bullish-Case-For-Oil.html

Nessun commento:

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !
Powered by Blogger.