REBIBBIA, L'OPERATRICE SULLA DETENUTA CHE HA 'SCARAVENTATO I FIGLI'(UCCIDENDO IL NEONATO): 'Non aveva dato segni di squilibrio e non era seguita da nessun psichiatra'

Risultati immagini per detenute in carcere

Di Salvatore Santoru

Recentemente una detenuta 30enne tedesca di origine georgiana ha lanciato i suoi due figli dalle scale del carcere di Rebibbia, uccidendo il neonato di soli quattro mesi.
La giovane si trovava da pochissimo tempo nel carcere e secondo quanto sostenuto da un'operatrice, come riportato su 'Aska News'(1), non avrebbe mai dato segni di squilibrio.

Inoltre, l'operatrice ha affermato che sembrava tutto tranquillo e che la giovane carcerata non era seguita da nessun psichiatra.
La stessa operatrice ha ricordato che nella sezione femminile del carcere vi sono diversi psicologi ed operatori 'ed è tutto controllato'.

NOTE:

(1) https://www.informazioneconsapevole.com/2018/09/rebibbia-detennuta-30enne-di-origine.html

(2) http://www.askanews.it/cronaca/2018/09/18/detenuta-rebibbia-operatrice-carcere-era-tutto-tranquillo-pn_20180918_00278/

Nessun commento:

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !
Powered by Blogger.