Breaking News

3/breakingnews/random
Visualizzazione post con etichetta Alessandra Mussolini. Mostra tutti i post

Tajani, Alessandra Mussolini all'Adnkronos: "Bella fratè'"


Di Salvatore Santoru

Hanno fatto e stanno facendo discutere le affermazioni su Benito Mussolini che sono state fatte, durante una puntata della trasmissione radiofonica 'La Zanzara', dal presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani.

Più specificatamente, il politico di Forza Italia ha sostenuto che Mussolini fece anche delle cose buone, specialmente prima dell'alleanza con Hitler e le leggi razziali.
Tali affermazioni dell'europarlamentare sono state condivise da Alessandra Mussolini che, interpellata dall'Adnkronos, ha detto di non voler commentare nello specifico la vicenda e che l'unica cosa che gli vuole dire è (alla romana) 'bella fratè'.

Alessandra Mussolini lascia Forza Italia: “Grazie Berlusconi, ma partito ai minimi storici, affetto da malattia autoimmune”

Risultati immagini per alessandra mussolini
Alessandra Mussolini lascia Forza Italia. A dare la notizia è proprio l’europarlamentare che da tempo a Strasburgo aveva già lasciato il gruppo del Ppe. La Mussolini in una nota comunica di aver parlato questa mattina con Silvio Berlusconi, che ringrazia per “l’affetto ed il sostegno politico e personale ricevuto in ogni occasione che penso di aver ricambiato con pari trasporto”. Le motivazioni? Secondo l’eurodeputata “non sussistono più i presupposti politici per una mia permanenza nel partito dopo la scelta di andare all’opposizione del governo Conte senza un confronto con la base e i militanti del movimento”, ma soprattutto “per la oggettiva impossibilità di poter portare un contributo di idee e di contenuti al partito in un momento in cui i consensisono al minimo storico per tentare di invertire la rotta”. La Mussolini, peraltro, non aveva mai nascosto di essere contraria al governo M5sLega, e in un’intervista alla Radio Cusano Campusaveva criticato fortemente Matteo Salvini.

Ma questa volta le sue osservazioni sono rivolte ai “nuovi timonieri” del partito di cui faceva parte fino a questa mattina, che accusa di non avere “intenzione di cambiare”, “nonostante gli errori già commessi”. “Forza Italia è affetta da una malattia autoimmune, cioè produce anticorpi contro sé stessa andando contro la linea politica che ha sempre sostenuto”: è quanto la Mussolini avrebbe voluto dire durante la riunione di partito questa mattina, davanti ai suoi colleghi. Ma, come dichiara lei stessa riportando il discorso sui social, “non c’è stata la possibilità”. Conclude il suo comunicato assicurando che continuerà sempre nelcentrodestra la sua attività politica, come ha sempre fatto – nell’ordine Msi, An, As, Pdl e Fi.

Silvio Berlusconi, l'avvertimento di Alessandra Mussolini: "Così facciamo la fine di Gianfranco Fini"

Risultati immagini per ALESSANDRA MUSSOLINI BERLUSCONI

Libero

"Così facciamo la fine di Gianfranco Fini". E se a dirlo è Alessandra Mussolini, dentro Forza Italia il campanello d'allarme suona eccome. Secondo l'eurodeputata azzurra "votare no alla fiducia non è proprio fattibile. E cosa spieghiamo alla gente?". Il governo M5s-Lega, con il premier Giuseppe Conteche oggi incasserà la fiducia al Senato (e mercoledì alla Camera) rischia quindi di spaccare il partito di Silvio Berlusconi. "Abbiamo fatto un programma a quattro mani - spiega la Mussolini al Tempo -: Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia. Molti di quei temi oggi sono nel contratto tra Lega e 5 Stelle. Oggi che facciamo? Votando no, mettendoci all'opposizione, ci accodiamo al Pd che combatte il nostro alleato Salvini. La gente oramai individua nella Lega un partito di destra, come possiamo spiegare la nostra posizione?".

Secondo la Mussolini, se Forza Italia avesse deciso di votare sì al governo di Conte avrebbe dato maggiore potere a Salvini, e più peso nel contrattare su misure avverse a Forza Italia e al programma di centrodestra. "Così invece - aggiunge - siamo proprio nell'angolo". Il sospetto, malizioso, è che "alla base di tutto non ci sia una visione che è quella di finire come Fini a rimorchio della sinistra, ma così allora davvero prenderemo il 5% e ciaone".

Sfida tra Mussolini: Rachele con Giorgia Meloni, Alessandra con Alfio Marchini. La leader di FdI: "Scelta non per il cognome"

MUSSOLINI
Rachele Vs Alessandra, "sorellastre" Mussolini rivali nella Capitale. La prima in campo con Giorgia Meloni, la seconda capolista con Alfio Marchini. "La candidatura di Rachele Mussolini era in campo già da molti mesi, da quando Forza Italia era ancora concentrata sulla candidatura di Bertolaso, e non c'era neanche l'ipotesi della candidatura di Alessandra Mussolini visto che lei aveva detto che Bertolaso era pessimo. In realtà aveva detto la stessa cosa anche di Marchini, poi ha scelto di candidarcisi", ha detto la candidato sindaco di Roma Giorgia Meloni, alla presentazione della lista "Federazione popolare per la libertà" che sostiene la sua candidatura.
Tra le persone che la sosterranno quindi Rachele, terza figlia che Romano Mussolini (a sua volta quarto figlio di Benito) ha avuto con la sua seconda moglie, l'attrice Carla Maria Puccini. Porta il nome della nonna, Donna Rachele Guidi, consorte del Duce. Alessandra è invece la primogenita di Romano e di Maria Scicolone, sorella di Sophia Loren.
"Voglio candidare Rachele come persona, non il suo cognome - ha continuato Meloni -. E' la mamma di due bambini, una professionista, laureata che lavora part-time. Una delle tante ragazze in italia che non hanno un lavoro all'altezza della loro formazione. Penso che il suo cognome non possa essere né un vantaggio, ma neanche uno svantaggio". A chi le chiedeva se il cognome di Alessandra Mussolini non stonasse con quello dell' "imprenditore rosso" Marchini, Meloni ha risposto: "Sono problemi loro, ci sono tante cose che stonano in questa campagna elettorale. I romani riconoscono chi è coerente e chi si offre al migliore offerente, cosa che non trovo sia molto di destra".
Su questo punto si è espresso lo stesso Marchini: "Io non mi sono preso Mussolini: è la capolista di un alleato come Forza Italia ed è una scelta che rispetto. Io non metto becco nelle scelte di Forza Italia: quello che posso assicurare è che faremo una squadra di assoluto livello, ha detto in mattinata ad Agorà. "A breve insedieremo il vero governo-ombra e cioè daremo delle figure in modo che, in queste 4 settimane, i romani possono capire quale sia il nostro modello di governo", ha annunciato.

NEWS, SITI CONSIGLIATI & BLOGROLL

VISUALIZZAZIONI TOTALI

Follow by Email

Contact Me

Nome

Email *

Messaggio *