Breaking News

3/breakingnews/random
Visualizzazione post con etichetta Eurispes. Mostra tutti i post

Eliminare la carne dalla propria dieta potrebbe far vivere più a lungo, secondo uno studio pubblicato sulla Journal of the American Medical Association


Uno studio che ha preso come campione 70 mila persone ed è stato pubblicato sulla rivista medica Journal of the American Medical Association, ha riportato che eliminare completamente la carne dalla propria dieta fa ammalare meno e vivere di più. Questo perché si eviterebbero malattie cardiovascolari, diabete e anche insufficienza renale.


http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2013/07/come-uscire-dalla-crisi-la-moneta_15.html



L'istituto privato Eurispes ha svelato come il 4,9% degli italiani è vegetariano e l'1,1% vegano. Queste due categorie sono cresciute del 2% rispetto ad un anno fa. 

Inoltre è risultato che i vegetariani avrebbero un rischio di ammalarsi e morire nell'anno successivo di vita ridotto del 12%, rispetto a chi mangia carne. Se poi la dieta è composta da frutta, verdura e pesce, allora si ha la massima protezione, con il rischio che si riduce del 19%. I vegani vedono infine il rischio ridursi del 15%. 

In Europa è in atto uno studio, chiamato Epic, che coinvolge 520 mila persone di dieci Paesi diversi. L'ultimo risultato, pubblicato dall'università di Oxford, svela che il rischio d'infarto nel corso della vita si riduce di un terzo mangiando solo frutta e verdura.

Si calcola che ogni 50 grammi in più al giorno di carne rossa o processata aumenta il rischio di ammalarsi di cuore del 42%, di diabete del 19% e di tumore all'intestino del 18%. Ma ovviamente la carne non è l'unica fonte di guai per la salute; bevande zuccherate, cereali non integrali, grassi saturi e transaturi non sono da meno.

Fonte: http://www.wallstreetitalia.com/article/1582792/salute/eliminare-la-carne-dalla-propria-dieta-fa-vivere-piu-a-lungo.aspx

Gli italiani sempre più amici degli animali


Il ‘Rapporto 2013′ dell’Eurispes consacra anche quest’anno gli italiani come amici degli animali, nonostante le difficoltà della crisi economica.

Circa il 55 % delle famiglie italiane, più del 10% rispetto all’anno scorso, infatti, assicura un posto caldo e affettuoso in casa ad un amico peloso. Il preferito resta il cane, tradizionalmente il fedele amico dell’uomo, seguito dal gatto, al secondo posto in questa speciale classifica.

Anche se tutti i pets sono amati e coccolati, alcune famiglie tendono a spendere cifre considerevoli per il loro benessere: anche se in oltre la metà delle case nazionali si riesce ad assicurare il sostentamento del proprio amico a quattro zampe con una spesa pari a meno di 30 euro al mese, alcuni eccedono arrivando a spendere 300 euro mensili per il cibo.

Nel bilancio delle uscite economiche per il proprio Fido o Fuffi vanno comprese anche spese più importanti come quelle veterinarie ed altre accessorie come la toelettatura e l’acquisto di accessori o gadgets.

Nonostante questo quadro positivo dipinto dal Rapporto Eurispes e di fronte alla dedizione e all’affetto che indubbiamente gli italiani rivolgono agli animali domestici, ci chiediamo come sia possibile ritrovarsi ogni anno di fronte al triste dramma dell’abbandono.

Fonte:http://www.tuttogreen.it/italiani-amici-animali/

NEWS, SITI CONSIGLIATI & BLOGROLL

VISUALIZZAZIONI TOTALI

Follow by Email

Contact Me

Nome

Email *

Messaggio *