Breaking News

3/breakingnews/random
Visualizzazione post con etichetta Instagram. Mostra tutti i post

GHEMON – È USCITO IL NUOVO SINGOLO “BUONA STELLA”



Con una diretta Instagram, ieri sera Ghemon ha voluto regalare ai fan un assaggio del nuovo inedito “Buona Stella”: un regalo inaspettato per tutti quelli che erano connessi sul suo canale. In questo periodo Ghemon è solito intrattenere il suo pubblico con dirette Instagram per suonare, restare in contatto con fan e colleghi e parlare di normalità, programmi, speranze, musica.
Da oggi “Buona Stella” è disponibile su tutte le piattaforme streaming e download: il brano è estratto dall’atteso nuovo disco “Scritto nelle stelle” che uscirà il 24 aprile per Carosello Records e Artist First.
“Buona Stella è una canzone piena di luce ed energia positiva che spero vi possa fare compagnia in questo momento” – cosi spiega lo stesso artista nell’annuncio del nuovo brano.
Link per l’ascolto del singolo:
In “Buona Stella” con le sue strofe dirette e incisive, Ghemon ci parla di sfide.
È la vita quotidiana ad essere una sfida complicata, in senso assoluto. E come davanti a ogni sfida complicata ci possono essere incertezze e la consapevolezza che un po’ di fortuna al momento giusto male non fa. Eppure bisogna azzeccarlo quel momento giusto.
Dopo “Questioni di Principio” e “In un certo qual modo”, “Buona Stella” è il terzo inedito del nuovo lavoro discografico di Ghemon, che come per i lavori precedenti, vede la produzione esecutiva di Tommaso Colliva.
GHEMON è uno dei più talentuosi e apprezzati artisti hip hop italiani. Negli anni ha saputo rinnovare il suo personalissimo stile a metà tra il cantautorato e il rap: un caso quasi unico all’interno dello scenario in Italia. Dopo un lungo percorso artistico e la pubblicazione degli album “La rivincita dei buoni” (2007), “E poi, all’improvviso, impazzire” (2009) e “Qualcosa e cambiato” (2012) inizia a definire il suo territorio musicale: rap mescolato al soul, al funk, al jazz e alla musica italiana.“ORCHIdee” (MacroBeats/Artist First) è il disco uscito nel maggio 2014, che segna la sua maturazione artistica.
Da quel momento inizia un lunghissimo tour di più di settanta date, accompagnato da una vera e propria band rinominata “Le Forze del Bene”. Nel settembre 2017 pubblica “Mezzanotte” (MacroBeats/Artist First). Il nuovo album, sempre prodotto da Tommaso Colliva e interamente suonato dalla sua band “Le forze del bene” è la consacrazione di qualcosa di unico, dove le influenze black si legano alla musica italiana riuscendo anche a trovare uno spazio vitale per la tradizione Hip Hop. L’album ha esordito alla 3^ posizione della classifica FIMI dei dischi più venduti in Italia e a novembre 2018 il singolo “Un Temporale” è stato certificato disco d’oro. 
Nel febbraio 2018 è ospite di Diodato sul palco del Teatro Ariston. Nel 2019 firma con Carosello e Artist First – per la prima co-produzione tra aziende italiane – e partecipa, questa volta da protagonista, alla 69^ edizione del Festival di Sanremo con il brano “Rose Viola” (disco d’oro), ottenendo un incredibile consenso di pubblico e critica.
A settembre 2019 si conclude il “Mezzanotte tour” che ha portato Ghemon in giro per tutta Italia per oltre 2 anni.
-----------------------------------------------------------------------------------------------
FOTO: twitter.com

Chiara Biasi, infuria la polemica sulle parole dell'influencer fashion blogger: “Io per 80 mila euro manco mi alzo al mattino e mi pettino i capelli”. Poi si scusa


Chiara Biasi, infuria la polemica sulle parole dell’influencer: “Io per 80 mila euro manco mi alzo al mattino e mi pettino i capelli”. Poi si scusa


Di Giuseppe Candela
Io per 80 mila euro manco mi alzo al mattino e mi pettino i capelli“, parola di Chiara Biasi, finita nel mirino de Le Iene. La fashion blogger che conta più di 2 milioni di follower su Instagram ha usato questa espressione, pronunciata in momento di rabbia, durante uno scherzo trasmesso ieri dal programma di Italia 1. Uno shooting fotografico per una campagna in Cina, proprio per 80 mila euro, si è trasformato presto in un incubo per colpa di un art director troppo creativo che ha modificato le foto della bella influencer in maniera imbarazzante.

La Biasi viene ritratta su un assorbente gigante o seduta sul wc, la ragazza si dispera in lacrime e all’incontro con il team creativo pronuncia la discussa frase. Parole ritenute fuori luogo e che in pochi minuti hanno scatenato reazioni social sia su Instagram che su Twitter: “Abbiamo sbagliato a far diventare famosa una così“, “Cara Chiara Biasi pensa che certa gente la mattina si alza, si lava e si pettina anche solo per 300€ al mese”, “Vorrei che calassero a picco i suoi followers. Esaudite il mio desiderio”, “Questa gente non sa cosa vuol dire problemi seri, capriccetti di ipotetiche star social”.
Un polemica che la fashion blogger ha voluto fermare sul nascere intervenendo proprio con una stories pubblicata sul suo profilo Instagram: “Ragazzi state molto sereni per cortesia, che mai sputerei sul denaro, anche perché lavoro e mi mantengo da dieci anni. Quello che intendevo io è che per quella cifra non sarei mai voluta diventare famosa per star seduta su un water appesa al Duomo o per volare su un assorbente, è come se vi facessero il gioco del ‘Ti do 100€ se mangi una cacca’, ma anche no, grazie. Soltanto questo intendevo.”

Sinisa Mihajlovic ha lasciato l’ospedale, il terzo ciclo di cure è finito


Di Maurizio De Santis

Un post su Instagram della moglie, Arianna Rapaccioni, ha dato la bella notizia. "Più bella cosa non c’è, ritorna a casa", ha scritto la donna a corredo di una foto molto bella. Sinisa Mihajlovic ha lasciato il Reparto di Ematologia dell'ospedale Sant'Orsola intorno alle 12.30: il terzo ciclo di cure alle quali il tecnico del Bologna s'è sottoposto è terminato. Un'altra piccola vittoria nella battaglia contro la leucemia che lo ha colpito e costretto a defilarsi rispetto all'impegno con i rossoblù. Un sorriso e un bacio alla consorte, le dita per mimare il segno della vittoria: è così che l'allenatore s'è mostrato all'uscita del padiglione 8 del nosocomio dove è rimasto ricoverato fino alle dimissioni autorizzate dallo staff medico.

Dall'ospedale alla panchina, mai ha rinunciato al ‘suo' Bologna

Nella giornata di giovedì sarà presente a Casteldebole per l'allenamento. Sarà in panchina in occasione del derby emiliano con il Parma? Non è certo perché, come sempre, servirà avere il via libera da parte dei dottori che stanno seguendo l'evoluzione della terapia e il percorso specialistico previsto per aiutare la guarigione di Mihajlovic, affetto dalla leucemia. Il tumore del sangue che lo aveva aggredito alimentando paura e sconforto – quando seppe qual era la causa del malessere e lo comunicò in conferenza stampa era distrutto – non ne ha fiaccato lo spirito combattivo.

La partita più importante di Sinisa: vincere contro la leucemia

"Guerriero", così lo hanno definito le figlie – Virginia e Viktoria -, i tifosi (non solo quelli rossoblù), i calciatori, gli ex compagni di squadra. E da ‘guerriero' è rimasto al fianco dei ‘suoi ragazzi' che ha sempre seguito negli allenamenti. Sia pure da lontano. Sia pure da remoto, attraverso l'ausilio della tecnologia. Sia pure dal letto d'ospedale dove sta giocando la partita più importante della sua vita contro una malattia ‘silente' che lo ha aggredito alle spalle nemmeno fosse uno degli avversari più duri che entrano in tackle sulle gambe. Quand'è stata l'ultima volta che Sinisa è sceso in campo assieme al ‘suo' Bologna? È successo per due volte di finale abbastanza di recente: contro la Lazio (in casa, al Dall'Ara), quando i tifosi felsinei e capitolini si trovarono uniti in pellegrinaggio e in preghiera, e poi la Juventus (in trasferta, All'Allianz Stadium), l'una di seguito all'altra (compresa la pausa di campionato per gli impegni della Nazionale).

FONTE: https://calcio.fanpage.it/sinisa-mihajlovic-ha-lasciato-lospedale-il-terzo-ciclo-di-cure-e-finito/

Miss Italia, il fidanzato di Carolina Stramare insultato sui social: “Troppo brutto per stare con lei”



Nessuno è immune dagli insulti social e questa volta a finirne vittima è Alessio Falsone, il fidanzato della nuova Miss Italia Carolina Stramare. Il giovane è stato preso di mira dagli haters perché considerato “troppo brutto per stare con lei“. Eppure Alessio ha un fisico statuario, con i muscoli scolpiti, e il sorriso radioso, ma questo non è bastato a quanti, dopo aver visto una foto pubblicata tempo fa su Instagram da Carolina, hanno commentato: “Ma perché ragazze così belle si accontentano di così poco?” o a chi le ha addirittura consigliato di lasciarlo.

Nella foto in questione i due fidanzati appaiono insieme e la neo Miss italia gli dedica un verso di Domenico Modugno. Oltre ai tanti insulti però, c’è anche chi invece difende il giovane, sottolineando il fatto che con Carolina forma una bellissima coppia.

La CIA apre un profilo Instagram. Come primo post un rebus per 007

Di Salvatore Santoru

Anche la Cia è ora su Instagram. Come riporta il Corriere, il primo post dell'agenzia d'intelligence statunitense ha scatenato le curiosità della rete. Più specificatamente, si tratta di un quiz basato sulla decriptazione di una serie di simboli e di dettagli.

Tale immagine servirebbe per mostrare, in modo anche ironico, quella che sarebbe il tavolo da lavoro di un 007.

Le felpe di Fedez a 12 mila euro su Ebay. Il rapper: "Non compratele! Ve le regalo io"


HUFF POST

"Non comprate niente su Ebay!". Fedez avverte i suoi fan con delle storie su Instagram: non acquistate la sua nuova capsule collection sul sito d'aste, perché le stanno vendendo a prezzi gonfiati. La nuova collezione di felpe, prodotta da Diesel - un'edizione limitata, col marchio "designed by Ferragnez" -, è stata lanciata per promuovere il nuovo disco di Fedez, intitolato Paranoia Airlines: le felpe vengono spedite a chi compra l'album online, gratuitamente.

Alcuni utenti di Ebay hanno provato ad approfittare del nuovo lancio, cercando di rivendere le felpe. Un capo è arrivata a superare i 10 mila euro di prezzo (poi l'offerta è stata cancellata). Per evitare di incoraggiare questa rivendita illegale, Fedez ha deciso di riaprire la possibilità di pre-ordinarle online, aumentando la disponibilità. "Dovete solo darmi 15 giorni per mandarle in produzione e spedirle. Preferisco regalarvele io piuttosto che spendere 200 euro su Ebay", ha detto in una Storia.

Quindi "non comprate niente su Ebay. E voi che le rivendete... Non ha senso, perché le regalo io". Gli ordini dovrebbero partire dal 12 febbraio. Sarà possibile trovarle anche nei luoghi in cui il rapper presenterà il suo disco.

Morgan mette all’asta la sua chioma: “Un euro a capello, hanno anche la garanzia: soddisfatti o rimborsati”



“Questa è l’ultima notte dei miei 400mila capelli. domani taglio drastico. Presto li vedrete su eBay“. Inizia così l’ultimo post su Instagram di Marco Castoldi in arte Morgan con i capelli lunghi. Il cantante brianzolo ha annunciato infatti di voler mettere all’asta la sua chioma. “Un euro cadauno – spiega l’ex leader dei Bluvertigo -. Allora le persone potranno dire dopo averlo acquistato: questo è proprio un pelo fuori di testa”.

E per dimostrare che non sta scherzando, Morgan entra nei dettagli: “Ci sono vari formati, dal famoso pelo nell’uovo al diavolo per capello(666 capelli) fino alla ciocca woo-doo (a soli 50.000 per più di mille capelli adatti a qualsiasi forma di magia!!!) Ci sono anche alcuni esemplari con pelle di cute o forfora. C’è una soluzione un po’ più expensive con un trattamento particolare in un cofanetto apribile con cuscinetto di raso firmato Cavalli, è il pacchetto ‘sciogli le trecce Cavalli’“. Il tutto con tanto di garanzia “soddisfatti o rimborsati”: “Sono in garanzia, se trovi doppie punte puoi chiedere la sostituzione ma vi ricordo che se è per il woodoo accetta anche doppie punte”.

Questo ieri, oggi è comparsa un’altra foto ma, più che un taglio drastico, sembra a ben vedere che i capelli siano nascosti in una coda “ad hoc”. Infatti ancora non c’è traccia online dei “400mila capelli” citati dall’ex leader dei Bluvertigo. Chi fosse interessato però, non perda d’occhio il sito d’aste.

Tony Castro, chi è il nipote di Fidel che fa la “bella vita” in giro per il mondo e ha la passione per le auto sportive


Vacanze in spiagge caraibiche. Una visita alla Basilica della Sagrada Familia a Barcellona. Disteso a prendere il sole a bordo di un mega yatch. E ancora: auto di lusso, cene in ristoranti esclusivi in compagnia di ragazze bellisisme, acquisti in alcune delle località più esclusive del mondo, ostentazione di ricchezza. Lui si chiama Tony, ha 20 anni, fa il modello e il suo profilo Instagram mostra ai suoi 4mila followers una vita tra lussi e vacanze. Ama i liquori e le macchine sportive, alla guida delle quali si fa spesso immortalare. Ad una prima occhiata sembrerebbe uno dei tanti “rich kids“, ma Tony non è un ragazzo qualunque. Di cognome fa infatti Castro ed è il nipote di Fidel Castro. Figlio di Antonio, terzo dei cinque figli nati dal matrimonio del lider maximo con Delia Soto del Valle, che è un noto funzionario di baseball cubano e chirurgo ortopedico.

Alto, moro, i capelli un po’ lunghi, gli occhi verdi e lo sguardo penetrante, Tony è stato scelto da Karl Lagerfeld per la prima storica sfilata di Chanel all’Avana nel 2017. Così la sua carriera nel mondo della moda ha avuto uno slancio e, allo stesso tempo, la sua “bella vita”. Ma, pur essendo il suo profilo Instagram assolutamente privato, il quotidiano El Nuovo Herald ha ottenuto da un followers di Tony alcuni scatti che, una volta resi pubblici, hanno suscitato molte polemiche tra i cubani. A far discutere, non c’è solo il fatto che il suo stile di vita poco si addice con il regime di austerithy imposto dalla rivoluzione e dal regime comunista del Paese ma anche l’incognita di come il giovane faccia a mantenere quel tenore di vita. Non è chiaro infatti se tutti questi viaggi siano “di lavoro” e poi in molti si chiedono come faccia un ragazzo di appena 20 anni, seppur con una carriera da modello, a permettersi tutto questo lusso.

La massoneria italiana sbarca su Instagram, aperto l'account del Grande Oriente d'Italia


Di Salvatore Santoru

La massoneria italiana è su Instagram
Come riporta l'Adnkronos(1), sul noto social è stato ufficialmente aperto l'account social Grande Oriente d'Italia.

Inoltre, il Goi ha sostenuto che su Instagram sono presenti decine di migliaia di foto contenenti #Massoneria e #Freemason e molte di esse conterebbero messaggi fuorvianti.

NOTA:

Elisa Isoardi e Matteo Salvini si sono lasciati

La conduttrice televisiva Elisa Isoardi ha pubblicato una foto su Instagram per annunciare di essersi lasciata con Matteo Salvini, suo ex compagno e ministro dell’Interno. Isoardi ha accompagnato la foto con una citazione di Gio Evan, un poeta e autore trentenne molto popolare su internet. L’intimità della foto pubblicata da Isoardi, che la mostra a letto insieme a Salvini, è stata molto discussa sui social network. Salvini e Isoardi – che da quest’anno conduce La prova del cuoco su Rai 1 – stavano insieme dal 2015.

Fedez, botta e risposta su Instagram: "Non è obbligatorio comprare l’acqua di Chiara"



Di Carlo Lanna
Il rapper Fedez non è rimasto certo a guardare. Dopo le critiche rivolte a Chiara Ferragniper l’acqua Evian venduta ad costo esorbitante di 8 euro a bottiglia, il neo sposo dell’influencer più famosa al mondo, ha ovviato alle polemiche rispondendo a tono in alcune stories che ha pubblicato nella giornata di ieri su Instagram.
Nei video si vede Fedez prendere una banana e, con una penna nera, inizia a decorare il frutto disegnando delle stelline sulla buccia, completando “l’opera” con il marchio di Chiara Ferragni. “Questo prodotto molto presto sarà in vendita” ironizza Fedez, “siccome è dipinta a mano e ho impiegato circa dieci minuti, venderò questa banana a 25 euro” ironizza. Dopo la simpatica scenetta, purtroppo non più visibile sui social, Fedez pubblica un’altra storia rispondendo a tono a tutte le critiche dei giorni scorsi. “A tutti i moralisti volevo rispondere, fate girare la voce: l’acqua di Chiara potete anche non comprarla.” E poi aggiunge “Di per sé l’acqua Evian ha già un costo maggiorato rispetto ad altre marche e, tra l’altro, è stata l’azienda a decidere il prezzo, Chiara non ha avuto voce in capitolo” conclude.
Liquidando gli haters con il suo solito stile da rapper pungente, Fedez spiega che il prezzo di 8 euro a bottiglia non è stato voluto da Chiara Ferragni ma è stata l’azienda a prendere la decisione. Sta di fatto che tutta la polemica nata attorno alla vicenda, ha fatto crescere ancora di più l’influenza che la Ferragni e Fedz hanno nei riguardi dei social.

Nadia Toffa ha pubblicato uno strano post su Instagram: le reazioni sui social

Risultati immagini per Nadia Toffa
La Iena Nadia Toffa ha pubblicato una foto in cui mostra il volto gonfio segnato dalla malattia accompagnato da un messaggio considerato dagli utenti molto strano.
Il post ha fatto il giro dei social e la stessa foto con la stessa didascalia è comparsa anche sul profilo Facebook della conduttrice televisiva.
“Oggi è un giorno magico, succede ogni mille anni”, così comincia il messaggio di Nadia Toffa condiviso dai suoi follower.
“C’è una sola possibilità ogni 1.000 anni. La tua età + il tuo anno di nascita, ogni persona è = 2018. È così strano che persino gli esperti cinesi e stranieri non riescono a spiegarlo! Prova a vedere che il calcolo della tua età + la tua data di nascita dà il 2018….e capita solo quest’anno!!!! Provare per credere. Io ho provato e funziona. Niente di matematica quindi non so se sia davvero speciale come cosa. Magari qualcuno di voi ne sa di più e ce lo può dire. Buona giornata a tutti e un abbraccio grande”.
Numerosi i commenti sotto il post, alcuni utenti le hanno risposto: “Ma non è strano.. è ovvio!!! Il prossimo anno facendo sempre la stessa somma ma aggiungendo un anno in piu darà 2019.. e così ovvio!!”.
Un altro ancora scrive “Nulla di strano è matematica è una somma normale è come se sottrai l’anno di nascita con l’anno corrente ti da la tua eta tesoro. Il bello è che adesso tutto e speciale ogni cosa ogni istante anche un numero. Che Dio ti benedica tesoro”.

L’account Instagram di moda più temuto

«L’account Instagram più temuto nella moda»: è così che la rivista Business of Fashion ha definito Diet Prada nell’unica intervista data finora dai fondatori dell’account, Tony Liu e Lindsey Schuyler, e in cui per la prima volta i due hanno raccontato chi sono, com’è nato Diet Prada e cosa intendono farne. Se vi interessate un po’ di moda vi ci sarete probabilmente imbattuti. Per gli altri: è un account di ottimo successo, diventato fonte di divertimento e punto di riferimento per gli appassionati, implacabile segnalatore di copie e plagi di stilisti famosi.
Diet Prada ha più di 460 mila follower, cioè tanti, ma soprattutto è seguito da «tutti i professionisti che lavorano in un qualche settore importante della moda», dice Liu. Ci sono per esempio il produttore Pharrell Williams, l’ex direttrice di Vogue Francia Carine Roitfeld, il direttore di Vogue UK Edward Enninful e le modelle Karlie Kloss, Naomi Campbell e Gigi Hadid. È stato citato e ripreso da riviste autorevoli come il New York Magazine, il Financial Times e i-D, e non è seguito soltanto da tutti quelli del settore ma anche da chi compra nel lusso; molti stilisti sono terrorizzati all’idea che i loro abiti finiscano in un post di Diet Prada con l’accusa di essere copiati da altri.
Il successo dell’account è dovuto ai post irriverenti e canzonatori in cui smaschera le copie di uno stilista all’altro, e dalle prese in giro dissacranti dei vestiti più eccentrici indossati dai personaggi famosi o proposti dalle aziende di moda.

Fino all’ottobre 2017, quando il sito indipendente Fashion Law fece per la prima volta i loro nomi, non si sapeva nemmeno chi ci fosse dietro a Diet Prada. Ora però Liu e Schuyler hanno deciso di «dare un viso ai nomi» nella speranza di trovare maggiore autorevolezza e trasformare più facilmente in un lavoro quello che è nato come un passatempo divertente. Liu ha 32 anni e si è laureato all’Art Institute of Chicago nel 2007; Schuyler ne ha 30 e si è laureata alla Florida State University nel 2010. Si sono conosciuti qualche anno fa quando lavoravano entrambi come stilisti junior in un’azienda di moda statunitense (secondo BoF è Eugenia Kim, perlomeno stando al profilo LinkedIn di Liu): il loro compito era fare ricerca nelle collezioni di altri stilisti per proporre idee a cui ispirarsi ai loro superiori. Trascorrevano il tempo a guardare video di sfilate, finendo per scovare punti di contatto e veri e propri plagi. «”Ehi guarda questo, è così Louis Vuitton Autunno 2014…” Sparavamo commenti a tutto spiano. E cominciammo così, per gioco», ricorda Liu.

La bufala del selfie di Papa Francesco

selfiefrancesco1
… perché giustamente, essendo geloso della foto scattata agli altri, qualcuno si è sentito punto nel vivo. E il Vaticano, ovviamente, ha aperto un profilo Instagram e ci ha deliziati con uno splendido selfie di Papa Francesco!
papa francesco selfie
Una notizia semplicemente sconvolgente! Roba da smobilitare perfino la CNN!
Solo che non è andata proprio così. Certo, Papa Francesco ci ha abituato a un certo progressismo tecnologico e a una discreta interazione social, ma l’account Instagram non è ricollegabile veramente al Vaticano e la foto adoperata è un fermo immagine. Come spiega Snopes, L’evento è stato ripreso in questo video. Andate a 1:20 e scoprirete un ragazzo intento a fare una domanda al Papa, raccomandandogli di “non essere nervoso”. In realtà quel consiglio era diretto al ragazzo e accortosi dell’imbarazzo, Papa Francesco scoppia in una dolce risata.
Niente selfie di Papa Francesco dunque, ma un’immagine scattata durante una conferenza al quale sono stati applicati i filtri di Instagram. Va be’, Francè, c’hai provato. Alla prossima, però, vediamo di non chiedere a Netflix di mettere in streaming Il Pap’occhio, okay? Un abbraccione.
Nel frattempo la CNN ha rettificato la notizia, spiegando di esserci cascata con tutte le scarpe. Un esempio di serietà informativa anche nelle piccole cose… che in Italia, purtroppo, va sparendo sempre più.

NEWS, SITI CONSIGLIATI & BLOGROLL

VISUALIZZAZIONI TOTALI

Follow by Email

Contact Me

Nome

Email *

Messaggio *