Chi sono i due carabinieri accusati di stupro a Firenze



Di Lucio Di Marzo

Ci sono un appuntato di poco meno di quarant'anni -v ent'anni di servizio, sposato e con un figlio - e un carabiniere scelto di 33, celibe, al centro delle indagini che ora devono appure cosa sia successo a Firenze, dove due studentesse americane accusano di stupro i due uomini dell'Arma, che ora sono stati sospesi dal servizio.
Diciannove e ventiuno anni, le due ragazze hanno confermato la loro versione dei fatti, che ha portato i carabinieri nel registro degli indagati della procura fiorentina. Il prossimo passo sarà l'interrogatorio dei militari, che dovrebbe avvenire a breve.
È violenza sessuale il reato per cui al momento si muovono gli inquirenti, ma anche l'abuso di autorità e l'aggravante della minorata difesa, perché entrambe le ragazze erano state trovate positive all'alcoltest e uno a un narcotest, potrebbero venir contestate ai due.
Anche la Procura militare si muove intanto, per "atti relativi" al filone principale dell'inchiesta nei confronti del 33enne, che sognava di entrare nell'unità cinofila e il collega di Prato.
"Appena siamo entrate nel palazzo, ci sono saltati addosso. Io non ho urlato perché ho avuto paura delle armi", ha raccontato una delle due vittime, spiegando di come i due uomini le avessero riportate a casa dalla discoteca, dopo essersi proposti di dar loro un passaggio, e di come qui le abbiano violentate. Uno dei carabinieri si è presentato oggi in procura, dove ha confermato di avere avuto un rapporto sessuale con una delle due, ma accusa: "Lei era consenziente".

Nessun commento

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
TUTTE LE NEWS DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE
Powered by Blogger.