Total Pageviews

cloud labels

Labels

Blog Archive

Search This Blog

Google+ Badge

Powered by Blogger.
|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|

Featured Post Via Labels

Featured Slides Via Labels

Featured Posts Via Labels

More on Gossip

Archivio Blog

SITI E BLOG CONSIGLIATI(ITA-INTERNAZIONALI)

New Topics

Contrary to popular belief, Lorem Ipsum is not simply random text. It has roots in a piece of classical Latin literature from 45 BC, making it over 2000 years old. Richard McClintock, a Latin professor at Hampden-Sydney College in Virginia

About Me

Followers su Blogger

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !

FOTO DEL GIORNO

FOTO DEL GIORNO
LE MIGLIORI FOTO SELEZIONATE PER VOI !

NewsLetter

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

Nome

Email *

Messaggio *

In Romania è fallito il referendum per vietare i matrimoni gay

Share it:
Risultati immagini per Referendum
In Romania è fallito il referendum organizzato per modificare la Costituzione stabilendo che il matrimonio può avvenire solo tra un uomo e una donna: in questo modo sarebbero stati vietati – o sarebbe stata resa più difficile – la futura eventuale legalizzazione dei matrimoni gay. Il referendum, che si è tenuto sabato e domenica, è fallito perché non è stato raggiunto il quorum necessario del 30 per cento: è andato a votare solo il 20,4 per cento degli aventi diritto di voto. È un risultato inaspettato visto che venerdì secondo i sondaggi sulle intenzioni di voto, il 90 per cento degli intervistati si era detto a favore delle modifiche.
Il referendum era stato appoggiato dalla Chiesa ortodossa – in Romania i cristiani ortodossi sono oltre l’80 per cento della popolazione – e dalla Coalizione per la Famiglia, organizzazione che include più di 40 gruppi religiosi e conservatori. Aveva ricevuto anche grande sostegno da quasi tutte le forze politiche nazionali, a eccezione del partito Unione Salva Romania, nato nel 2015 per combattere la corruzione e formato sia da parlamentari progressisti che conservatori, e del presidente rumeno Klaus Iohannis, centrista e contrario agli estremismi religiosi.
Share it:

matrimoni gay

news

Romania

Post A Comment:

0 comments:

Partecipa alla discussione