Giallo sul dossier su Emanuela Orlandi: "Il Vaticano spese 483 milioni fino al 1997"

Risultati immagini per emanuela orlandi mistero
Ancora il caso di Emanuela Orlandi al centro dei misteri vaticani. Un dossier che testimonia di spese sostenute per la giovane sparita a 15 anni Oltretevere, in un arco temporale che arriva fino al 1997, 14 anni dopo la sua sparizione avvenuta nel 1983. Le gerarchie ecclesiastiche sono oggi chiamate in causa per dare un senso a questo plico pieno di documenti utili a capire quale sia stata la vera sorte della ragazza. Il dossier contiene documenti che comprovano le spese sostenute per gestire la vicenda di Emanuela Orlandi. Come scrive il Corriere non è certo che il carteggio sia autentico perché non ripporta timbri ufficiali. Sembra però chiaro che "venga utilizzato nell’ambito dei ricatti incrociati che hanno segnato la vicenda Vatileaks ed evidentemente non sono ancora terminati".  
Sull'esistenza di questo carteggio erano circolate voci qualche mese fa. Oggi il fratello di Emanuela, attraverso le avvocate assunte dalla famiglia, Annamaria Bernardini De Pace e Laura Sgrò, chiede che venga fatta luce su questi documenti e chiede alla Segreteria di Stato di "sgomberare il campo da ogni dubbio" e chiedono di "avere accesso a tutti i documenti e comunque poter incontrare il segretario di Stato Pietro Parolin: il caso non è e non può essere chiuso".

Nessun commento:

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !
Powered by Blogger.