Mondiali 2018, Croazia di rigore contro la Russia: semifinale contro l'Inghilterra

Risultati immagini per croazia di rigore contro la Russia

Di Marco Gentile

La Croazia di Dalic ama il rischio, e dopo essere andata fino ai calci di rigore contro la Danimarca di Hareide, negli ottavi di finale del Mondiale, si trascina fino ai penalty anche con i padroni di casa della Russia.

La partita è stata equilibrata, specie nel primo tempo dove sono arrivati due gol: quello di Cheryshev al 31' del primo tempo, dopo il bello scambio con Dzyuba, e al 39' con Kramaric su assist dello juventino Mandzukic. Nel secondo tempo la Croazia ha fatto valere il maggior tasso tecnico ed ha avuto le maggiori chance per segnare anche se la partita si è poi trascinata ai supplementari dove è stata la Croazia a portarsi in vantaggio, al minuto 101, con il colpo di testa di Vida, deviato forse in maniera decisiva dal neo entrato Corluka. A sei dalla fine, però, ci pensa Fernandes di testa a regalare il 2-2 ai russi che trascinano così la sfida alla lotteria dagli undici metri. La lotteria dei rigori, dunque, premia ancora una volta i croati che staccano così il pass per la seconda semifinale Mondiale in assoluto della loro storia. Mercoledì sera, ore 20, i ragazzi di Dalic se la vedranno contro l'Inghilterra di Gary Southgate che nel pomeriggio ha regolato per 2-0 la Svezia di Andersson grazie ai gol di Maguire e Alli.
Nel primo tempo è la Russia padrona di casa a partire con il piglio giusto ma al 7' è la Croazia con un doppio colpo di testa a rendersi pericolosa. La partita resta equilibrata e al 31' è Cheryshev a rompere gli equilibri con un bel gol di sinistro da oltre 25 metri, dopo un bello scambio con Dzyuba. La Croazia però reagisce e otto minuti dopo trova il gol del pareggio con Kramaric su assist di Mario Mandzukic. Nella ripresa, al 52', ancora Kramaric tenta la rovesciata ma con scarsa fortuna, mentre al 60' è l'interista Perisic a colpire un clamoroso palo interno. I croati sono in pieno contro del match e al 72' Erokhin sbaglia un colpo di testa facile, mentre al 76' Modric e Vrsaljko non riescono a far male ad Akinfeev. Smolarov al 94' impegna con un tiro velenoso Subasic che però non si fa sorprendere e risponde presente. La partita va ai supplementari con la Croazia che è costretta ad effettuare il quarto cambio per l'infortunio di Vrsaljko: al suo posto Corluka che risulta comunque decisivo nell'azione che porta al 2-1 i croati al minuto 101 quando forse corregge, in maniera non del tutto volontaria, il colpo di testa di Vida indirizzato verso la porta. In realtà la rete è stata comunque assegnata a Vida. Nel secondo tempo supplementare Subasic è bravissimo sulla conclusione di Kuzaev, ma nulla può al 114' sul colpo di testa di Fernandes che regala il 2-2 la Russia prolungando così la sfida ai calci di rigore. Al 119' brivido ancora per la Croazia con il gran tiro da fuori di Zobnin che trova la parata di Subasic.
SEQUENZA DEI CALCI DI RIGORE: Smolov (R) PARATO, Brozovic (C) GOL, Dzagoev (R) GOL, Kovacic (C) PARATO, Fernandes (R) FUORI, Modrid (C) GOL, Ignashevich (R) GOL, Vida (C) GOL, Kuzyayev (R) GOL, Rakitic (C) GOL.

Nessun commento:

Partecipa alla discussione

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !
Powered by Blogger.