Follow by Email

Total Pageviews

ULTIMI ARTICOLI

Blog Archive

SITI E BLOG CONSIGLIATI(ITA-INTERNAZIONALI)

Followers su Blogger

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|

Charlie Hebdo, la copertina sul crollo del ponte Morandi: “Costruito dagli italiani, pulito dai migranti”

Share it:
Risultati immagini per Charlie Hebdo pote morandi fatto quotidiano

Fatto Quotidiano

Charlie Hebdo torna a far indignare per una sua copertina. Nell’ultima edizione del periodico satirico francese, la numero 1361, il crollo del ponte Morandi a Genova viene collegato alla situazione dei migranti in Italia. L’immagine è una vignetta su sfondo giallo che mostra il ponte spezzato in alto a sinistra mentre a terra, tra le macerie e un’auto appena precipitata, c’è un uomo con la pelle nera che spazza il suolo con una ramazza: “Costruito dagli italiani… pulito dai migranti“, è il titolo che ha scatenato molte reazioni, per prima quella del viceministro ai Trasporti, leghista e genovese, Edoardo Rixi, che su Facebook scrive: “Charlie Hebdo è senza vergogna e riesce a superare ogni limite nel cattivo gusto”. Il settimanale satirico, diventato noto a tutti dopo l’attentato del 7 gennaio 2015 e la diffusione dell’hashtag #JesuisCharlie (Io sono Charlie, ndr), è stato al centro di polemiche anche in passato per le vignette dopo il sisma di Amatrice e dopo la valanga di Rigopiano.

Le copertina fake – Nei giorni successivi al crollo era circolata sui social una falsa copertina del settimanale dedicata alla tragedia di Genova. La finta vignetta sotto accusa era stata ripresa, con alcune modifiche, da una disegnata dal vignettista italiano Ghisberto. Essa mostrava un pezzo di strada del ponte obliquo tra un pilone del viadotto, con le auto che cadevano al suolo dall’estremità inferiore e tre grossi sacchi di denarosull’estremità superiore a fare da contrappeso: la bandiera italiana sventolava in cima al pilone. L’immagine era stata condivisa su Facebook, WhatsApp e Twitter ma ben presto era diventato evidente che fosse un fake.
Le reazioni – È verissima invece quella pubblicata oggi 23 agosto da Charlie Hebdo, a una settimana dal crollo. “Questa sarebbe satira? Per me c’è solo una parola: schifo“, ha commentato il viceministro Rixi. Tra i tanti commenti indignati apparsi sui social network c’è anche anche quello del comico genovese Luca Bizzarri, che twitta: “Fanno indignare e discutere, è il loro mestiere. La vignetta mi fa schifo, viva la vignetta di Charlie Hebdo. Forse, più che indignarsi sarebbe utile agire seriamente in modo che vignette così non avessero più senso di esistere. E il senso glielo abbiamo dato noi”, è la sua riflessione.

Share it:

Charlie Hebdo

CROLLO DEL PONTE MORANDI

news

Post A Comment:

0 comments:

Partecipa alla discussione