Migranti su charter dalla Germania, Salvini: “Chiuderemo gli aeroporti”

Risultati immagini per Europa

LA STAMPA

«Se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c’è e non ci sarà nessun aeroporto disponibile. Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti», dice il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.  

Il vicepremier interviene così sulla questione dei migranti «secondari», ovvero quelli che vengono rintracciati in paesi europei diversi da quello di primo ingresso. In Germania ce ne sono 40.000 che sono entrati in Europa passando dall’Italia. 

Il primo volo con profughi «secondari» provenienti dalla Germania sarebbe già programmato per il 9 ottobre, ma al Viminale non risulta ancora niente di ufficiale. 

Posta un commento

Partecipa alla discussione

Informazione Consapevole, l'informazione libera e Indipendente