Follow by Email

ULTIMI ARTICOLI

Total Pageviews

BLOGROLL(ITA-INTERNAZIONALE)

ARCHIVIO BLOG

Followers su Blogger

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|

Anastasio e la libertà di pensiero, in difesa del vincitore di X Factor

Un'opinione sulle recenti polemiche sorte intorno al vincitore di XF12.
Share it:

Di Salvatore Santoru

L'edizione 2018 di X Factor è stata vinta dal cantante Marco Anastasio con la canzone 'La Fine Del Mondo'. Secondo diversi opinionisti, la vittoria dell'artista è stata indubbiamente meritata per via della bravura e dell'originalità dello stesso Anastasio.

Andando maggiormente nello specifico, il cantante ha 'sfoderato' un rap per nulla banale e con forti influenze cantautoriali. Ciò ha rappresentato una considerevole novità nell'ambito della scena musicale mainstream italiana, dove spesso e volentieri vengono promossi rapper e trapper abbastanza 'stereotipati'.

Oltre a tale fatto, c'è da dire che la vittoria dell'artista è stata accompagnata da alcune polemiche sulle presunte opinioni politiche dello stesso. 
Difatti, è venuto allo scoperto che sul suo profilo Facebook Anastasio aveva messo dei like alle pagine di Trump, Salvini, 5 Stelle e CasaPound e aveva condiviso post critico verso le politiche Macron pubblicato da Geopolitical Center(pagina e sito politicamente non schierato) e altri da Weltanschauung Italia(pagina che si ispira alla destra neotradizionalista e ai pensatori della Rivoluzione Conservatrice degli anni 20-30). 

Inoltre, riporta l'AGI(1), Anatasio aveva anche il like alla pagina Facebook di meme pro-Trump “Right wing memes to Redpill the world”. 
A seguito delle polemiche, il cantante ha risposto sostenendo di essere un libero pensatore e specificando di non essere né fascista e né comunista e nemmeno inquadrabile nelle categorie di destra e sinistra(2).

Inoltre, il rapper ha dichiarato di tenersi informato e ha specificato che i suoi like su Facebook(a partire da quello a CasaPound) non sono da intendersi come condivisione di ideali.
Tenendo conto di questi ultimi aspetti citati, c'è da dire che il cantante ha dimostrato di avere originalità e di essere 'seguace' di un pensiero tendenzialmente libero dai classici 'schemi politici'.

Ciò non significa che questa posizione sia migliore o peggiore di altre maggiormente schierate ma sta ad indicare che anche nel mondo della musica mainstream, così come in altre diramazioni del mondo della cultura e dell'intrattenimento, è giunto il momento di voci libere sia dal cosiddetto 'pensiero unico' che dagli 'schematismi'(veri o presunti) di sinistra e di destra.

NOTE:

(1) https://www.agi.it/spettacolo/musica/anastasio_salvini_xfactor-4737536/news/2018-12-13/

(2) https://www.panorama.it/televisione/x-factor-12-anastasio-intervista/
Share it:

Marco Anastasio

musica

opinioni

X Factor 12

Post A Comment:

0 comments:

Partecipa alla discussione