Breaking News

3/breakingnews/random
Visualizzazione post con etichetta Video. Mostra tutti i post

Francesco Balasso, l'ultimo singolo è "Have a Goodnight Again"



FRANCESCO BALASSO- L'ULTIMO SINGOLO E'


HAVE A GOODNIGHT AGAIN


Il brano racconta una parte della vita di un musicista, quando tutto è pronto, gli strumenti sono caricati ed inizia il tour. Le giornate cominciano ad essere scandite in modo diverso, tra palco, pre e post concerto e chilometri passati alla guida.
Dopo il live, la notte diventa il momento ideale per lasciar viaggiare l’immaginazione o semplicemente rilasciare la tensione con gli occhi incollati alla strada, con la compagnia di tutto il team e in sottofondo la musica preferita.
Il brano racconta molte di queste situazioni attraverso immagini e in maniera velata.
Attimi preziosi che volti al termine fanno andare a dormire felici, dicendo a se stessi
 “Have a Goodnight Again”...

Francesco Balasso comincia nel 2015 il suo progetto solista, conosciuto anche col nome d’arte di Forzafra.
Nel 2016 esce il disco d’esordio “Via Marconi 38” composto da 7 canzoni di cui scrive testo e musica, co-arrangiate assieme al suo producer Roberto Visentin ai Revolution Studio di Colceresa - VI. Le nuove canzoni gli valgono anche importanti riconoscimenti di critica e lo portano a sfiorare la finale nazionale di Musicultura 2017 (Rai1) a Macerata. Durante il suo tour ha partecipato a diversi festival e ha aperto concerti per band e artisti nazionali come Lost e Giulio Casale.

Nel 2019 a conclusione del tour produce e realizza un progetto ambizioso, “Adrenalina”, il suo primo concerto - spettacolo a Teatro, facendo sold out al fonato di Thiene - VI. Ad accompagnarlo, Michele Patuzzi alla batteria e Alberto Marangoni al basso. Special guest l’attore bassanese Sam Ursida, e la cantante vicentina Camilla Fascina. Nella primavera 2020 esce il nuovo singolo intitolato “Have a Goodnight Again”, prodotto da Roberto Visentin (Revolution Studios) per Sorry Mom! Il video presente nel suo canale YouTube è realizzato da Pianozero, con regia di Silvia Dalle Carbonare.
Link al Video:  www.youtube.com/watch?v=L3NrKZaowgI

Trovi Francesco Balasso sui principali social network

Facebook - https://www.facebook.com/forzafra/
Instagram https://www.instagram.com/forzafra/
Spotify - https://open.spotify.com/artist/2GJ0J7mImRWmMcwK3LSX4d? si=grDjYApdTbSrKMECFto47w

Out For Summer, ecco "Ridere, cover dei Pinguini Tattici Nucleari



OUT FOR SUMMER- RIDERE

E' LA COVER DEL BRANO DEI PINGUINI TATTICI NUCLEARI

Ridere è il nuovissimo singolo degli Out For Summer, cover del brano dei Pinguini Tattici Nucleari.
Costretti come tutti alla quarantena forzata, con diverse canzoni pronte ad essere eseguite durante i live, gli OFS si sono imbattuti casualmente in questa traccia e hanno deciso di mettersi comunque in gioco con una cover.
La band ha fatto proprio il significato di Ridere e il suo messaggio positivo: è importante sorridere anche nelle situazioni più difficili, non solo perché con un sorriso si può aiutare il prossimo, ma anche e soprattutto perché ogni periodo complicato ha una fine, quindi meglio ridere, rimanere positivi e apprezzare familiari, amici e persone care che abbiamo attorno ogni giorno.


 

Gli Out For Summer sono un progetto Pop Punk nato a Modena a fine 2016  e sono composti da Claudio Maglio (voce e chitarra), Luca Marmi (basso), Bruno Ghion (chitarra) e Francesco Taglini (batteria).
Nel maggio 2017 la band fa uscire il primo EP 'Riparto da Zero', anticipato dal singolo Come Piace a Me, che li porta a calcare numerosi palchi del Nord Italia tra i quali il Legend Club di Milano, il Mu di Parma e il Teatro Ariston di Sanremo in occasione della finale di Sanremo Rock.
A luglio dello stesso anno esce la cover del tormentone estivo Despacito, che vanta più di un milione di visualizzazioni sul canale Youtube "Ghost Killer Entertainement".
Nel 2018 il gruppo inizia il primo tour all'estero suonando più volte in Francia, riscontrando un buon successo e ottenendo molto seguito.
Successivamente esce il singolo Quello Che Resta, che riscuote una critica positiva nella scena pop punk italiana e ad aprile 2019 esce il singolo Con Te.
Il 17 Maggio dello stesso anno arriva il nuovo EP Notti di Follia che arriva rapidamente a diecimila stream su spotify. 
Grazie ai sette brani inediti che compongono il lavoro il gruppo riesce ad affermarsi nella scena pop punk italiana, tanto da aprire il concerto dei Finley al Campus Industry di Parma e suonare al Rock’n’Roll di Milano.
. 

Junior V, il nuovo singolo è "Odore d'Incenso"




Junior V, il singolo "Odore d'Incenso" segna la maturità artistica tra indie folk e pop internazionale


"Odore d'Incenso" è il titolo del nuovo singolo e video di Junior V, da venerdì 29 maggio in tutte le piattaforme digitali pubblicato da Bunya Records.
"Odore d'Incenso" è una ballad delicata e intensa, dove il cantautore pugliese cristallizza sentimenti e musicalità che vogliono diventare il biglietto da visita della sua rinnovata dimensione artistica. Lasciati alle spalle i retaggi del mondo reggae che avevano caratterizzato la sua adolescenza sonora, ora Vincenzo è pronto per navigare verso una maturità musicale che lo rappresenta appieno.
Ho scritto questa canzone alle 4 di mattina di un lunedì sera: pioveva e un incensiere continuava a bruciare dentro la mia stanza. Ho sfogato la rabbia che avevo dentro, o forse era delusione per un amore consumato dalle incertezze" spiega l’artista. Se nel testo ricama i colori dell’amore, la metafora dell’incenso richiama il suo sentire quasi mistico, dove con parole e aggettivi racconta il suo lato più profondo. Un crescendo armonico e melodico che parte dalla strofa quasi sottovoce, per esplodere poi con forza nell’appassionante ritornello.
Indie folk che strizza l’occhio al pop internazionaleper la prima volta scritto interamente in italiano con una solida produzione che nulla ha da invidiare ai migliori artisti da classifica. Il master, infatti, è stato realizzato presso i leggendari Abbey Road Studios da Christian Wright, sound engineer che ha collaborato - tra gli altri - con Ed Sheeran, Franz Ferdinand, Blur, Radiohead e molti altri.
La release che farà parte del nuovo album di prossima pubblicazione, è accompagnata dall’omonimo videoclip realizzato dal regista Luca Pischedda che ha utilizzato le tavole inedite dell’illustratore Roby il Pettirosso. Disegni animati raffigurano graficamente le parole e i concetti del testo, dove il tratto delicato dell’artista diventa complementare a suoni e liriche diventando una naturale estensione visiva della canzone.

VIDEOCLIP

SPOTIFY

SOCIAL

Luca Bramanti
Ufficio Stampa Nextpress

Esperia - è uscito il nuovo singolo “Nel fashion string quartet”



Terzo singolo uscito per la band marchigiana Esperia (dopo la pubblicazione di ben 4 album). Questa volta gli artisti del pesarese hanno fatto le cose in una veste insolita per il loro genere (rock), si sono avvalsi di una formazione per loro musicalmente inedita...Il testo di questo ultimo singolo è stato scritto da Tommaso Gentili, mentre per le musiche, la band, è ricorsa ad un vero e proprio quartetto d'archi. 

Questo pezzo è la versione di un loro brano precedente, appunto “Nel fashion”, uscito nell'ultimo cd "Tutti al party" in veste elettrica.
E' stata una scommessa, perché per finanziare il brano, i quattro componenti, si sono avvalsi della piattaforma "musicraiser".

Grazie al sostegno dei loro amici e fans ed alle loro donazioni, essi hanno potuto fare uscire questa piccola “perla”. Una grande soddisfazione è arrivata con questo brano. Sul video igtv del social instagram, un piccolo riconoscimento è arrivato dal grande maestro Carlo Ponti. Il figlio della grandissima Sophia Loren ha apprezzato questo brano, e questo ha riempito di soddisfazione la band marchigiana.

Link al video:

Credits e line up:
Testo di Tommaso Gentili

Composto e arrangiato da Francesco Ripanti e Lorenzo Cecconi

Registrato al “The Convent recording studio” di Livio Boccioni

Violino: Federica Bassani

Violino e Viola: Michele Bartolucci

Violoncello: Gabriele Felici

web links:
official site : www.esperiaonline.it

Inside Job, il docufilm sulla crisi e sulla corruzione di Wall Street



Di Salvatore Santoru

Ieri, venerdì 15 maggio 2020, nel pomeridiano di LA7 è andato in onda un film-documentario chiamato Inside Job.
Inside Job, prodotto e diretto da Charles Ferguson nel 2010, ha vinto l'Oscar al miglior documentario nel 2011.

Più specificatamente, nel documentario si parla in maniera approfondita della crisi economica e finanziaria che sta interessando l'Occidente e, sopratutto, della grande recessione che ha colpito gli USA nel 2008(1).



Nel film si parla delle responsabilità avute da determinate personalità legate all'alta finanza e, più in generale, a certi potenti interessi di Wall Street.
Inoltre, con la voce narrante di Matt Damon, si ripercorre la stagione della deregolamentazione iniziata sotto l'era Reagan e arrivata al culmine negli anni 90, sotto quella Clinton.

Oltre a ciò, si parla delle cartolarizzazioni, dei derivati e di altre questioni fondamentali legate al contesto della crisi finanziaria.

In linea di massima, c'è da dire che vale la pena dare uno sguardo a questo docufilm incentrato sulle origini della crisi economico/finanziaria e su certa 'corruzione sistemica' che regna a Wall Street.

NOTA:

(1) https://www.mymovies.it/film/2010/insidejob/

Tutte le lacune del Comitato Tecnico-Scientifico. Videoeditoriale di Aldo Giannuli

                                               
                                               OSSERVATORIO GLOBALIZZAZIONE
Molto spesso si sente dire che il Comitato Tecnico-Scientifico (Cts) che supporta il capo dipartimento della Protezione Civile nell’emergenza coronavirus sia composto da “scienziati”. Ma è veramente così? I profili interni al Cts coincidono con quelli maggiormente richiesti in questa fase? Il nostro direttore Aldo Giannuli ci offre in questo videoeditoriale una radiografia del Cts presentando profili e lacune delle sue componente. Su 20 esperti, infatti, 5 sono medici operanti con continuità sul terreno della ricerca e 3 soltanto hanno competenze epidemiologiche. Molti membri hanno alle spalle esperienze burocratiche negli apparati del Ministero della Salute, e mancano profili come psicologi, medici del lavoro e, mancanza forse più grave, statistici, come dimostra il balletto continuo del Cts sull’interpretazione dei dati.
FONTE: http://osservatorioglobalizzazione.it/progetto-italia/tutte-le-lacune-del-comitato-tecnico-scientifico/

Lift – “Tutto è possibile”: online il videoclip




Tutto è Possibile è un brano estratto dall’album Il Primo Album in Italiano dei Lift. Dopo il video de Il Profumo d’Estate e quello di Lo dice Freud (È solo un Incubo) con il quale è stato inaugurato il canale ufficiale VEVO su Youtube, la band horse-pop altotiberina ha deciso di confezionare una nuova videoclip mettendo insieme alcune delle più belle immagini a disposizione, soprattutto relative alle più importanti esibizioni live del recente passato. Saranno infatti proprio gli spettacoli dal vivo, così come li conoscevamo, che mancheranno alla musica nella prossima estate, praticamente in tutto il mondo.

 I palchi allestiti, le piazze gremite di spettatori, l'allegria, le emozioni e l'energia della musica dal vivo, con la loro assenza, contribuiranno a rendere ancora più difficile quella che viene ormai comunemente definita "la ripartenza". Si cerca allora un po' di emozioni nei ricordi con l'aspettativa di vivere ancora certi momenti.

L'iniziativa #TimeChallenge promossa da DistrArte festival ha quindi innescato la scintilla che ha spinto i Lift alla realizzazione di questo ultimo video.
Il brano collegato è un chiaro messaggio di speranza, ovviamente concepito in un momento in cui tutto quello che sta succedendo intorno a noi era inimmaginabile, ma calzante nel ritmo e ricco di quell'energia necessaria a spingere le tre parole del titolo: Tutto è Possibile!
Il pezzo è stato prodotto in collaborazione con Qhuaxapelo Music Lab e Federico Valeri.

Il video è stato realizzato direttamente dalla band utilizzando il materiale gentilmente fornito da fotografi professionisti ed occasionali. Hanno quindi contribuito Alessio Di BuòStefano Guerrini, Paolo Giulietti, Michele Gregori, Luca Pacciarini e Cristina Cardone.
Nel video anche immagini con i due batteristi più importanti della storia della band: Marco Bindella e Francesco Cecconi.


web links:

Da Gomorra al dream pop, Da Blonde pubblica il primo disco solista "Parlo ai cani"



Da Gomorra al dream pop, Da Blonde pubblica il primo disco solista “Parlo ai cani”

Parlo ai cani” è il titolo del nuovo EP della cantautrice napoletana Da Blonde, disponibile in tutte le piattaforme digitali da venerdì 8 maggio, pubblicato da Octopus Records.
Dopo numerose collaborazioni con i rapper della scena partenopea a nazionale, la partecipazione alla colonna sonora della terza stagione di Gomorra con il brano “Sensibile”, ora Da Blonde ha deciso di voltare pagina.

 “Volevo realizzare questo progetto da anni, volevo semplicemente che le mie canzoni mi rappresentassero”. Con queste parole Da Blonde descrive la forte esigenza artistica che l’ha portata, finalmente, a realizzare il primo lavoro completamente solista composto da otto tracce.

Un disco melodicointrospettivointimo e sincero, essenziale negli arrangiamenti, lineare nelle produzioni ma emozionale e diretto. Un dream pop che flirta con il rock, dove le chitarre rincorrono linee vocali sensuali e graffianti. In questo viaggio dal mondo urban al pop rock è stata accompagnata dal produttore e chitarrista napoletano Giuseppe Fontanella, già membro dei 24 Grana

Fare musica per me è come una terapia, mi aiuta ad accettare la realtà, avevo semplicemente voglia e bisogno di scrivere quello che sentivo senza che per forza qualcuno dovesse dirmi quanto andasse bene o meno”.
Atmosfere malinconiche, anche cupe e riflessive fanno da sfondo a testi che parlando della sua vita, delle esperienze di questi anni, dei suoi pensieri così come li sente nel profondo, senza forzature, senza dover per forza trovare la parola più accattivante.
Ma la grande novità con il passato risiede anche nella scrittura, dove prima veniva realizzata su beat preesistenti, mentre per il nuovo corso tutte le composizioni sono partite da sessioni di piano e voce.  “Volevo che fosse essenziale, che la gente potesse conoscermi semplicemente ascoltandomi, il mio intento era realizzare qualcosa che emozionasse me per prima, e che somigliasse alle cose che mi hanno sempre fatto appassionare”.

ULTIMO VIDEOCLIP “ABBAI”

SOCIAL

Luca Bramanti
ufficio stampa
+393291697846

Love Ghost, è uscito il loro nuovo singolo "I'll be fine"



Love Ghost è una rock band di Los Angeles. Il loro singolo “Let It All Burn” può essere trovato nella playlist ufficiale di Spotify “New Noise”, nelle playlist ufficiali di Apple Music “Breaking Hard Rock” e “Fresh Blood”, e molte, molte altre.

La band è composta da Finnegan Bell (chitarra e voce solista), Ryan Stevens (basso, voce di sottofondo), Samson Young (batteria e voce di sottofondo), Daniel Alcala (chitarra) e Cory Batchler (tastiere).

Nel 2019 hanno girato l’Irlanda, il Giappone (11 spettacoli a Tokyo, Osaka, Kobe e Kyoto), ed erano una delle band sul palco principale al Festivalfff di Ambato, Ecuador. Love Ghost ha vinto numerosi premi tra cui la migliore rock band alternativa (Hollywood Music in Media Award), il premio Jean Luc Goddard (un premio annuale da Cult Critic Magazine) e premi in oltre 50 festival cinematografici in tutto il mondo per i loro video musicali. La band ha aperto per Buckcherry, Berlino, Smash Mouth, The Young Dubliners, The Tubes, Fuel, The Wallows, Ozomatli e il cantautore irlandese Mundy.

Presentazione di “I’ll be fine”:
La band di Los Angeles Love Ghost ha pubblicato il suo nuovo singolo introspettivo “I’ll Be Fine”, per il Mental Health Awareness Month. Danny Sabre (The Rolling Stones, Alice Cooper, the Charlatans, Public Enemy) ha prodotto influenze di rock, rap e trap per trasmettere i sentimenti di solitudine e angoscia che deriva dall'essere un adolescente. "'I'm Be Fine' è una canzone sulla depressione e sull'isolamento".

Questa canzone è stata scritta e registrata mesi prima della crisi COVID-19, ma i temi risuonano ora più che mai con l'isolamento forzato e la mancanza di connessione umana, a causa dell’isolamento forzato. Sebbene la canzone affronti alcuni temi oscuri, ha una generale sensazione di speranza e alla fine della giornata, andrà tutto bene. 

Con l'uscita di questo nuovo singolo Love Ghost spera di contribuire alla conversazione sulla salute mentale e al mese di sensibilizzazione sulla salute mentale. È solo affrontando questi problemi che lo stigma sulla salute mentale inizia a diminuire, dando a più persone il coraggio di chiedere aiuto.

web links:

Hayami / Bitter Awakening, torna l'electro dei TECHNOIR



Hayami / Bitter Awakening, torna l’electro dei TECHNOIR aspettando il nuovo album

Hayami / Bitter Awakening è il titolo del nuovo singolo del duo TECHNOIR, da lunedì 4 maggio in tutte le piattaforme digitali in attesa del prossimo lavoro di studio.
La band composta Alexandros (chitarre, basso, synths, laptop, voce) e Jennifer (voce, effetti) punta sulla combo che unisce trip hop ed electro soul, dove le sinuose linee vocali di Jennifer si uniscono alla produzione elettronica e alle parti analogiche completamente suonate da Alexandros.
La lezione assimilata da Massive Attack e Thundercat si evolve creando un sound maturo e personale, dove non manca anche un respiro rock cristallizzato da raffinate chitarre distorte, supportate anche da un basso cavernoso. Ad impreziosire la proposta della band c’è anche il feat. di Veezo alle tastiere, artista della scena jazz milanese la cui presenza conferma anche un legame rivolto verso la radice black del duo. Tutta la produzione è stata realizzata dallo stesso Alexandros nello studio della band.
Il concept del pezzo è un tributo alla cultura giapponese e ai fumetti manga, il testo -infatti- racconta le gesta di un’immaginaria guerriera. Il doppio titolo rappresenta proprio la duplice anima del personaggio: la prima parte (Hayami) evoca l’energia della battaglia, la seconda (Bitter Awakening) è più introspettiva e malinconica, rappresenta il rimorso del guerriero. Accompagna la pubblicazione del singolo anche il lyric video che sottolinea ulteriormente i concetti espressi nel testo. Tra i significati del nome Hayami ci sono oceano e tempesta, raffigurati graficamente nello screenplay. Alla base delle illustrazioni ci sono i lavori dell’artista giapponese Mori Yuzan risalenti ai primi del ‘900.




Luca Bramanti
ufficio stampa
+393291697846

ALESTORM – PUBBLICATO IL NUOVO SINGOLO E VIDEO “TORTUGA”



Gli ALESTORM hanno appena pubblicato il secondo singolo “Tortuga”, tratto dall’album “Curse Of The Crystal Coconut”, in uscita il 29 maggio su Napalm Records. Viviamo la vita del subdolo bucaniere con gli ALESTORM che rendono il loro formidabile omaggio alla più famosa capitale di pirati del mondo. Attraverso l’esplorazione delle influenze elettroniche e persino rap col marchio di fabbrica degli ALESTORM, sicuramente non avete mai sentito un canto piratesco del genere prima d’ora!
Il video che l’accompagna ha tutto: palme che ondeggiano nella brezza caraibica, il sole che splende… e con il capitano Christopher Bowes che ruba il rum, la Corona Britannica è a caccia; una caccia all’uomo per l’esattezza! Il capitano Bowes è raggiunto dal leggendario pirata Captain Yarrface dei RUMAHOY, e insieme, finalmente ne escono vittoriosi e festeggiano… Beh, guardate voi stessi!
Gli ALESTORM dichiarano:
Oh wow! Sono Chris degli Alestorm. Siamo davvero entusiasti di pubblicare il nostro nuovo vi… SONO IO, CAPTAIN YARRFACE! TOGLITI DAI PIEDI, MOCCIOSO BOWES! QUESTA CANZONE È TERRIBILE, FATTA ECCEZIONE PER LA PARTE IN CUI CANTO IO! SONO IL PIÙ GRANDE PIRATA DEL MONDO! BENVENUTI AL MARE!
La “Pirate Metal Drinking Crew” fa ritorno per mostrare di che pasta è fatta a tutti i sudicioni poco avvezzi al mare. Il sesto album degli ALESTORM“Curse Of The Crystal Coconut”, uscirà il 29 maggio 2020 su Napalm Records.
Undici canzoni presentate nel tipico stile genuine caotico degli ALESTORM vi toglieranno la terra da sotto i piedi. Come se non bastasse ci sono le partecipazioni di ospiti speciali come Ally Storch dei SUBWAY TO SALLY (violino su tutto l’album) e Captain Yarrface dei RUMAHOY“Treasure Chest Party Quest”, un inno pregno di riff immancabili a qualsiasi festa, conduce l’ascoltatore in un viaggio nelle profondità delle taverne più oscure di “Tortugas” e nel senso dell’umorismo unico di Christopher Bowes. Il brano “Chomp Chomp”, con la voce di Vreth dei FINNTROLL, può far sì che non vogliate mai più entrare in acque aperte, ma vi invoglierà sicuramente a ballare con le sue melodie che creano dipendenza. “Pirate Metal Drinking Crew” è l’ennesimo inno dell’album che eccelle per il suo ritmo accattivante e riff indelebili. Attenzione a non far arrabbiare il grande pirata Scurvy o potrebbe scatenare su di voi la “Curse Of The Crystal Coconut” con i brutali riff del “Pirate’s Scorn”. Che l’album vi faccia venire voglia di prendere una noce di cocco fresca e sorseggiarla o di aprire una bella bottiglia di birra, vi porterà sicuramente a una selvaggia scappatella piratesca. Per i pirati più avventurosi tra di voi, gli ALESTORM pubblicheranno un Mediabook in 2CD con le rivoluzionarie interpretazioni delle canzoni del XVI secolo. Non perdetelo.
I pre-ordini di “Curse Of The Crystal Coconut” sono attivi QUI! Chi pre-ordina il disco partecipa al concorso per vincere un N64 firmato ALESTORM!
Tracklist
1. Treasure Chest Party Quest
2. Fannybaws
3. Chomp Chomp
4. Tortuga
5. Zombies Ate My Pirate Ship
6. Call of the Waves
7. Pirate’s Scorn
8. Shit Boat (No Fans)
9. Pirate Metal Drinking Crew
10. Wooden Leg Pt. 2 (The Woodening)
11. Henry Martin
ALESTORM line up:
Christopher Bowes – voce, keytar
Gareth Murdock – chitarra
Mate Bodor – basso
Peter Alcorn – batteria
Elliot Vernon – tastiere

FUTURE PALACE – ECCO IL LYRIC VIDEO DI “ANOMALY”



L’ultima firma di Arising Empire, la band post-hardcore con voce femminile FUTURE PALACE è la speranza per un domani. Un domani che può essere influenzato mentre resta inaspettato. Con frontwoman la stella nascente di YouTube Maria aka ItsPandaCore, il chitarrista Manuel e il batterista Johannes, i FUTURE PALACE riflettono questo insaziabile desiderio di cambiamento.
Il loro impulsivo e appassionato mix di Alternative Rock e Ambientcore offre uno spaccato delle loro speranze, del loro domani e del loro futuro: è un diario di vulnerabilità onnipresente e la ricerca di un rimedio.
Il loro secondo singolo mai pubblicato è ora disponibile sul canale YouTube dell’etichetta pronto per essere guardato! Scopri cosa sta per arrivare da questa fantastica band!!
Guarda ‘Anomaly’
Acquista la canzone qui: https://FuturePalace.lnk.to/Anomaly
FUTURE PALACE“ANOMALY è stato il nostro secondo singolo e siamo felici di vedere la nuova pubblicazione su Arising Empire.”
In collaborazione con Christoph Wieczorek (ANNISOKAY/Sawdust Recordings), molti anni spesi in diverse band e molte cose ancora inespresse sono stati fusi in questo album che dà voce alla speranza e inaugura il futuro. L’inizio di un nuovo capitolo inizia con il primo singolo ‘Illusionist’ che vede la partecipazione di Tobias Rische (ALAZKA) su Arising Empire.
Guarda il nuovo singolo ‘Illusionist’ feat. Tobias Rische qui: https://youtu.be/6-FbQYcAoc0
Acquista la canzone qui: https://FuturePalace.lnk.to/Illusionist
Anche il primo singolo è ora disponibile sul canale YouTube!
Guarda ‘Maybe’ qui: https://youtu.be/MVc0Q5_sAZo
Acquista la canzone qui: https://FuturePalace.lnk.to/Maybe
FUTURE PALACE sono:
Maria | Voce
Manuel | Chitarra
Johannes | Batteria

NEWS, SITI CONSIGLIATI & BLOGROLL

VISUALIZZAZIONI TOTALI

Follow by Email

Contact Me

Nome

Email *

Messaggio *