Total Pageviews

cloud labels

Labels

Blog Archive

Search This Blog

Google+ Badge

|Informazione Consapevole, L'Informazione Libera E Indipendente|

Featured Post Via Labels

Featured Slides Via Labels

Featured Posts Via Labels

More on Gossip

SITI E BLOG CONSIGLIATI(ITA-INTERNAZIONALI)

Contrary to popular belief, Lorem Ipsum is not simply random text. It has roots in a piece of classical Latin literature from 45 BC, making it over 2000 years old. Richard McClintock, a Latin professor at Hampden-Sydney College in Virginia

About Me

NewsLetter

Nome

Email *

Messaggio *

Powered by Blogger.

Archivio Blog

New Topics

Followers su Blogger

BREAKING

BREAKING
SCOPRI TUTTE LE NOTIZIE DI INFORMAZIONE CONSAPEVOLE !

FOTO DEL GIORNO

FOTO DEL GIORNO
LE MIGLIORI FOTO SELEZIONATE PER VOI !

Translate

La Scienza della Persuasione
Cosa ci rivela il cervello sul nostro potere di cambiare gli altri
€ 15

Genova, Cantone: “Rischio infiltrazioni mafiose”. Di Maio: lunedì in Cdm 50 milioni per gli sfollati

Share it:
Risultati immagini per Autorità nazionale anticorruzione

LA STAMPA

Perplessità e dubbi. In audizione alla Camera il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone ha richiamato l’attenzione su alcuni elementi del decreto Genova. Ci sono lacune e il rischio che la mafia si infiltri è concreto, è la sostanza delle parole del numero uno dell’Anac. Intanto il vicepremier e ministro del lavoro Luigi Di Maio annuncia che «lunedì in Consiglio dei ministri ci sarà il nuovo decreto fiscale. Nel decreto ci saranno 50 milioni di euro» per gli sfollati di Genova, aggiungendo che si tratta di «una somma che permetterà al commissario Bucci di poter avviare i rimborsi alle famiglie».  
Deroga alle norme extrapenali comporta deroga al Codice antimafia  
«La deroga a tutte le norme extrapenali comporta anche la deroga al Codice antimafia e alla relativa disciplina sulle interdittive» ha detto Cantone, ritenendo comunque che si tratti «di una disattenzione, conoscendo la sensibilità di Parlamento e Governo in materia». Ma il rischio che la criminalità organizzata si insinui nella ricostruzione dopo il crollo del ponte Morandi non può essere sottovalutato: «Non ritengo di dover sottolineare i rischi insiti in tale omissione, soprattutto perché vi sono molte attività connesse alla ricostruzione (dal movimento terra allo smaltimento dei rifiuti, ad esempio) in cui le imprese mafiose detengono purtroppo un indiscutibile know how». «La Liguria è terra ovviamente non di mafia - ha proseguito - ma in cui purtroppo le organizzazioni criminali stanno cercando di infiltrarsi. Una barriera altissima contro questo rischio va dunque necessariamente prevista e sono certo sarà introdotta».  

Cantone ha poi sollevato perplessità sui poteri del commissario straordinario: -«Ho perplessità sulla disposizione che prevede la deroga a tutte le norme dell’ordinamento italiano ad esclusione di quelle penali. Un fatto senza precedenti che consente al commissario di muoversi con assoluta e totale libertà, imponendogli solo i principi inderogabili dell’Unione europea ed ovviamente i principi costituzionali».  

La Valpolcevera scende in piazza: «Apriteci le strade»


Lo stanziamento per gli sfollati  
Con i 50 milioni le famiglie sfollate, annuncia Di Maio, potranno «trovare una nuova casa e con quel contributo rifarsi una vita. Metteremo i soldi che ancora non avevamo messo nel decreto emergenze e chiuderemo questo capitolo». «Garantisco, come ministro del lavoro, che ci sarà la cassa integrazione per le aziende della zona rossa in modo da permettere una misura ponte per i dipendenti in attesa del nuovo ponte», conclude. 
Share it:

DECRETO GENOVA

Genova

Luigi Di Maio

news

Raffaele Cantone

Post A Comment:

0 comments:

Partecipa alla discussione