Kali Yuga: l'età oscura contemporanea

nov 13, 2014 2 comments


Di Salvatore Santoru

Secondo la tradizione induista, l'evoluzione del mondo è suddivisa in un ciclo di quattro ere, o Yuga.

Attualmente stiamo vivendo l'ultima era, il cosiddetto "Kali Yuga", conosciuta anche come l'età oscura, della discordia e dell'ipocrisia.



Stando alla descrizione di questo periodo fatta nelle Sacre Scritture induiste, tale età è caratterizzata dal predominio dell'ignoranza, del più bieco materialismo, dell'arroganza e del degrado sociale.

In essa le persone non sono più rispettate per la loro intelligenza, conoscenza o saggezza spirituale, ma valutate unicamente e meramente per la ricchezza materiale e per l'aspetto fisico.


La corruzione regna sovrana nella società, e il potere è detenuto dai mercanti più avidi e disonesti (appartenenti alla casta dei Vaiśya), e gli aspetti spirituali,filosofici e in generale intellettuali sono fortemente screditati a scapito della predominanza di quelli futili e superficiali della vita.


Vishnu Purana danno di questo periodo una descrizione molto eloquente:

I capi che regneranno sulla Terra saranno dei violenti; s'impadroniranno dei beni dei loro soggetti. Prevarrà la casta dei servi. Breve sarà la loro vita, insaziabili i loro desideri; conosceranno appena la pietà.I capi, sotto pretesti fiscali, deruberanno e spoglieranno i loro sudditi e distruggeranno la proprietà dei privati. La sanità morale e la legge diminuiranno di giorno in giorno, il mondo sarà totalmente pervertito e l'empietà prevarrà fra gli uomini. Movente della devozione sarà soltanto la salute fisica; solo legame fra i sessi sarà la passione; unica via di successo la falsità. La terra sarà venerata soltanto per i suoi tesori materiali. Le vesti sacerdotali sostituiranno le qualità del sacerdote. Colui che possiederà e distribuirà più denaro sarà padrone degli uomini che concentreranno i loro desideri sull'acquisto anche disonesto della ricchezza. Ogni uomo si crederà pari a un bramano. La gente avrà terrore della morte e paventerà le carestie; soltanto per questo conserverà un'apparente religiosità. Le donne saranno in buona parte egoiste, abbiette, mentitrici, discentrate e si attaccheranno ai dissoluti. Diventeranno oggetto soltanto di soddisfacimento sensuale .


Insomma, sembra proprio la descrizione della società contemporanea, vista in un'ottica che vada oltre il "velo di Maya", in questo caso personificato dalla continua propaganda massmediatica e "culturale" che danno dell'attuale società una visione sin troppo mitizzata e perfezionista.


Comunque non c'è da preoccuparsi troppo, visto che finito il Kali Yuga, il ciclo ricomincerà da capo e si passerà al Satya Yuga, una sorta di nuova "età dell'oro" secondo la tradizione orientale.

Commenti

Posta un commento

Partecipa alla discussione

Related Posts

{{posts[0].title}}

{{posts[0].date}} {{posts[0].commentsNum}} {{messages_comments}}

{{posts[1].title}}

{{posts[1].date}} {{posts[1].commentsNum}} {{messages_comments}}

{{posts[2].title}}

{{posts[2].date}} {{posts[2].commentsNum}} {{messages_comments}}

{{posts[3].title}}

{{posts[3].date}} {{posts[3].commentsNum}} {{messages_comments}}

Search

tags

Modulo di contatto